Sarà il DNA a stabilire l'identità

Scalatori morti a Bedretto: gli esami genetici consentiranno di confermare le generalità del ticinese e dell'italiano deceduti - L'alpinista Romolo Nottaris: "Una via per esperti"

Sarà il DNA a stabilire l'identità
La via Herbstwind, ad oltre 2.300 metri di altitudine.

Sarà il DNA a stabilire l'identità

La via Herbstwind, ad oltre 2.300 metri di altitudine.

BEDRETTO - Sarà necessario ricorrere all'analisi forense del DNA per procedere al riconoscimento formale dei due scalatori morti domenica pomeriggio mentre stavano affrontando l'ascesa della parete sud del Poncione di Cassina Baggio, lungo la via Herbstwind, in territorio di Bedretto. L'identificazione visiva delle salme è resa estremamente difficoltosa dalle ferite riportate a seguito della caduta di circa 200 metri. In ogni modo stando agli accertamenti eseguiti finora dalla Polizia cantonale che ha contattato nelle scorse ore i familiari, si tratterebbe, come abbiamo riferito sul CdT di ieri, di un ticinese (domiciliato nel Mendrisiotto, sulla sessantina) e di un altro uomo, residente in Lombardia.

"Bisogna essere preparati"

«Domenica mi trovavo alla capanna Piansecco, lì vicino al luogo della tragedia. Ho saputo quasi subito del grave infortunio, ma non mi chieda nulla sulla dinamica perché non so niente, davvero». Esordisce così il noto alpinista ticinese Romolo Nottaris, interpellato dal CdT. Il 72.enne ha scalato vette entrate nella leggenda come l'Everest, l'Aconcagua ed il Makalu tra il Nepal ed il Tibet. Promotore dello «stile libero» (un'arrampicata senza corde fisse preinstallate, sherpa e maschera d'ossigeno), conosce benissimo l'Herbstwind dove è successa la disgrazia: «Non è per tutti. Nel senso che è indispensabile essere esperti e preparati per affrontarla. Occorre saper arrampicare, per farla breve. Questo vale anche per le altre vie presenti in quella zona».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    bellinzonese e tre valli

    Chiuse due inchieste per traffico e spaccio di droga

    L'attività operativa e investigativa della Polizia cantonale, in particolare del Servizio antidroga con a supporto alcune Polizie comunali, ha visto nei giorni scorsi chiudere due importanti dossier su un giro di cocaina ed eroina

  • 2
    Politica

    Non tutte le liste saranno fotocopie a Bellinzona

    Rispetto alle elezioni annullate causa virus cinque mesi fa, ad aprile 2021 in casa PLR non solo uno ma probabilmente due cambiamenti nel settebello per il Municipio - Sorprese potrebbero esserci anche per Lega e PPD - Continuità per Unità di Sinistra, Verdi ed MPS

  • 3
    VALLE DI BLENIO

    Il lupo è affamato: sbranate 16 pecore

    Il predatore ha colpito ad Aquila in quattro distinti attacchi, come confermato dalle analisi del laboratorio di Losanna - Gli ovini non erano protetti - Era da un anno che non si registrava un numero così alto di capi uccisi

  • 4
  • 5
    BELLINZONA

    I conti cittadini alla prova dello tsunami pandemico

    Il Municipio ha iniziato a discutere del Preventivo 2021 che sarà inevitabilmente segnato dal coronavirus - La fortuna è che il gettito fiscale si fonda in modo preponderante sulle persone fisiche, mentre il «peso» di quelle giuridiche (più toccate dal lockdown) è nettamente inferiore

  • 1