BELLINZONA

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Intervento delle forze dell’ordine con il Gruppo negoziati per due ex richiedenti l’asilo che non hanno lasciato il territorio - I due uomini hanno minacciato di gettarsi dalla finestra

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

BELLINZONA - Insolito intervento delle forze dell’ordine questa mattina in via Molinazzo ad Arbedo, dove la polizia cantonale, nell'ambito di accertamenti richiesti dalla Sezione della popolazione del Dipartimento delle istituzioni, si è recata in un appartamento per una verifica relativa al soggiorno illegale di due persone. Si tratta di due uomini di nazionalità algerina, ex richiedenti l'asilo, già noti alle forze di polizia, soggiornanti illegalmente in Svizzera, nonostante l'obbligo di lasciare il territorio. I due uomini si sono opposti al controllo e si sono barricati nell'appartamento, unitamente ad altri quattro familiari, minacciando di gettarsi da una finestra dello stabile. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i pompieri di Bellinzona. Alle 9 dopo mediazione del Gruppo negoziati, le 6 persone hanno desistito dalla protesta e ora sono sottoposte ad accertamenti e al vaglio, come riferisce la polizia cantonale in un comunicato stampa, vi sono le opportune misure. Il tratto di strada interessato è rimasto chiuso durante l'intera operazione che si è risolta dopo una negoziazione. Non si lamentano feriti.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    Il dramma

    «Una donna di cuore, che amava ballare»

    I familiari ricordano Ursula Pantieri, la 67.enne morta a causa dell’incendio nel monolocale in cui abitava al centro per anziani Tertianum di Bellinzona - Gli appartamenti del complesso sono privi di un sistema d’allarme anti-incendio: i figli chiedono chiarezza

  • 2
    14 giugno

    Bellinzona si tinge di viola

    Sciopero: le donne accorrono da ogni angolo del cantone nella capitale per il corteo e le manifestazioni per la parità di genere - FOTO e VIDEO

  • 3
    mesocco - pian san giacomo

    Auto in fiamme sulla A13

    Gli occupanti del veicolo che trainava una roulotte sono riusciti a mettersi in salvo prima che la macchina fosse avvolta dal fuoco - FOTO

  • 4
  • 5
    Processo

    Inseguì la moglie con un’ascia: verrà curato

    Condanna sospesa per il 49.enne kosovaro della Riviera che aveva minacciato la congiunta e le aveva lanciato un tavolino senza colpirla: a breve dal carcere verrà trasferito in una struttura specializzata per un trattamento psichiatrico e contro l’alcol - Nel frattempo la coppia ha fatto la pace, i baci alla fine del breve processo

  • 1