BELLINZONA

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Intervento delle forze dell’ordine con il Gruppo negoziati per due ex richiedenti l’asilo che non hanno lasciato il territorio - I due uomini hanno minacciato di gettarsi dalla finestra

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa
Foto Rescue Media

Si oppongono al controllo della polizia barricandosi in casa

Foto Rescue Media

BELLINZONA - Insolito intervento delle forze dell’ordine questa mattina in via Molinazzo ad Arbedo, dove la polizia cantonale, nell'ambito di accertamenti richiesti dalla Sezione della popolazione del Dipartimento delle istituzioni, si è recata in un appartamento per una verifica relativa al soggiorno illegale di due persone. Si tratta di due uomini di nazionalità algerina, ex richiedenti l'asilo, già noti alle forze di polizia, soggiornanti illegalmente in Svizzera, nonostante l'obbligo di lasciare il territorio. I due uomini si sono opposti al controllo e si sono barricati nell'appartamento, unitamente ad altri quattro familiari, minacciando di gettarsi da una finestra dello stabile. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i pompieri di Bellinzona. Alle 9 dopo mediazione del Gruppo negoziati, le 6 persone hanno desistito dalla protesta e ora sono sottoposte ad accertamenti e al vaglio, come riferisce la polizia cantonale in un comunicato stampa, vi sono le opportune misure. Il tratto di strada interessato è rimasto chiuso durante l'intera operazione che si è risolta dopo una negoziazione. Non si lamentano feriti.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    Cerimonia

    «Sogni che diventano realtà»

    Festa per i 100 anni di esistenza della Casa del popolo di Bellinzona fra lotte sociali del passato e nuove emergenze

  • 2
    Polemica smorzata

    «Tutti i partiti hanno fatto richiesta»

    Bancarelle elettorali al mercato di Bellinzona: secondo Il Mattino Lega e UDC sarebbero stati ostacolati mentre il PS si sarebbe installato senza autorizzazione - Ma il comandante della Polizia comunale assicura che tutti erano regolarmente autorizzati

  • 3
    LODRINO

    A processo per il dramma in pista

    Dibattimento alle Assise correzionali per l’incidente che il 21 agosto 2014 all’aerodromo costò la vita ad un ventenne di Claro che stava provando la moto con un amico - L’imputato deve rispondere di omicidio colposo

  • 4
    BELLINZONA

    Il «serpentone» che ha a cuore l’ambiente

    Moltissimi i giovani che hanno sfilato lungo il viale Stazione Bellinzona per chiedere alla politica e all’economia delle misure incisive per evitare il peggioramento della situazione che già appare irreversibile - LE FOTO E I VIDEO

  • 5
  • 1