«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»

IL CASO

Il sindaco di Grono e granconsigliere Samuele Censi sarà l’oratore ufficiale del Primo agosto a La Brévine, paese neocastellano noto per le rigide temperature invernali - I due Comuni sono legati dall’evento «Temperature in sella»

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»
Samuele Censi. © CdT/Zocchetti

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»

Samuele Censi. © CdT/Zocchetti

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»
Fa caldo... anche in Siberia. © SC

«Siberia della Svizzera? Macché, si suda anche qui...»

Fa caldo... anche in Siberia. © SC

Non ci è andato in bici. Ma per quello ci sarà tempo l’anno prossimo. Il sindaco di Grono e granconsigliere Samuele Censi sabato 1. agosto sarà l’oratore ufficiale del Natale della Patria a La Brévine, paesino neocastellano soprannominato la «Siberia della Svizzera» per via delle basse temperature invernali. «Ma oggi, quando siamo arrivati, i gradi erano 29. Il record di tutti i tempi in Svizzera registrato a Grono comunque resiste (era l’11 agosto 2003: 41,5 gradi; ndr.)», afferma con il sorriso il deputato grigionese, come testimonia la foto che pubblichiamo, il quale si apprestava ad incontrare l’omologo Jean-Maurice Gasser.

La scelta del primus inter pares bassomesolcinese non è stata casuale. I due Comuni sono infatti legati dalla manifestazione «Temperature in sella» che vuole essere un momento di riflessione sui cambiamenti climatici in corso e un incentivo alla mobilità lenta attraverso la conoscenza dell’evoluzione della rete di piste ciclabili presenti sul territorio svizzero.

Quest’anno non si è svolta a causa dell’emergenza sanitaria. L’appuntamento verrà riproposto – coronavirus permettendo – l’anno prossimo. Le date da segnare in rosso sull’agenda già ci sono: la pedalata attraverso le Alpi ed il Giura si terrà dal 20 al 24 luglio 2021. Nel suo discorso Samuele Censi non mancherà proprio di sottolineare il difficile periodo che abbiamo vissuto e ancora stiamo vivendo, soprattutto oltre San Gottardo.

Oggi, ancora di più, è pertanto fondamentale far leva sul valore della solidarietà fra Cantoni che da sempre contraddistingue la Confederazione. Grono e La Brévine sono legati più che mai. E fra poco meno di dodici mesi torneranno nuovamente in sella, uniti dall’amicizia e dalla volontà di fare qualcosa per il nostro Paese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Alla Posta da un secolo: ecco la famiglia in «giallo»

    record

    Si chiuderà domani, giovedì, una pagina di storia in Leventina - Dopo quarant’anni lascia la responsabile dell’ufficio di Ambrì Manuela Fransioli, la quale era subentrata al padre Giuseppe che aveva diretto lo sportello per ben sei decenni

  • 2
  • 3
  • 4

    Anziano morto per coronavirus: accertamenti in corso

    IL CASO

    Moesano, la Polizia cantonale grigionese sta verificando se vi siano state o meno delle negligenze in una struttura per la terza età dopo l’esposto dei familiari della vittima: «Vogliamo sapere la verità» - Al momento non è stata aperta nessuna inchiesta - Dopo Sementina un altro istituto finisce sotto la lente della Procura

  • 5
  • 1
  • 1