Spettatori in crescita al Cinema Leventina di Airolo

Bilanci

L’esercizio 2019 si è chiuso nelle cifre nere

Spettatori in crescita al Cinema Leventina di Airolo
© CdT/Archivio

Spettatori in crescita al Cinema Leventina di Airolo

© CdT/Archivio

L’assemblea ordinaria, seguita dalla prima proiezione in sala, ha segnato, la scorsa settimana, la ripresa dell’attività del Cinema Leventina di Airolo. Durante i lavori è stata ripercorsa la stagione 2019 durante la quale l’Associazione senza scopo di lucro che gestisce la sala cinematografica ha offerto a popolazione e ospiti della valle, numerose possibilità di divertimento e cultura e ha potuto chiudere l’esercizio nelle cifre nere. La presidente Alis Rizzato ha espresso soddisfazione per l’aumento degli spettatori, in modo particolare ai 12 film per ragazzi che hanno raggiunto una media di 46 giovani per spettacolo (erano 31 nel 2018). Molto apprezzati soprattutto i film per i più piccoli a favore dei quali la Pro Airolo e il Comune di Quinto versano un prezioso contributo che permette di contenere il prezzo d’entrata a 5 franchi. Per quanto riguardo le cifre complessive, lo scorso anno sono stati presentati 153 film per un totale di 219 proiezioni e una presenza di 3.833 spettatori, rispetto ai 3571 del 2018 (aumento del 7,3 %). Proseguono anche le collaborazioni con la Lanterna Magica, con Castellinaria, con le Scuole della Leventina, con quelle montane e con organizzazioni varie per serate o pomeriggi a tema.

Al capitolo delle nomine statutarie il comitato è stato confermato con Alis Rizzato alla presidenza e i membri Silvana Lombardi, Armanda Manzocchi, Katrin Vavassori, Lolita Zanetta, Aldo Maffioletti e Alfio Pini.

Il sito www.cinemaleventina.ch mostra la programmazione e fornisce tutte le informazioni utili.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Prendono vita le opere di Vincenzo Vela

    Arte

    Riproduzione in 3D delle sculture a Locarno e Giornico grazie all’iniziativa di Philippe Antonello e Stefano Montesi e in onore del bicentenario della nascita

  • 2

    Corbaro è tornato a volare sulla Turrita

    BELLINZONA

    Dopo oltre due mesi è stato liberato lo strigide curato da uno studio veterinario e dalla Società protezione animali cittadina nel rifugio di Gorduno-Gnosca - Che rende attenti: «I rapaci notturni faticano a sopravvivere a causa della continua erosione del loro habitat»

  • 3

    Nessuno sconto di pena per la violenza carnale

    Bellinzonese

    Condanna confermata anche dalla Corte di appello per il balcanico che a giugno del 2019 forzò una giovane ad avere un rapporto sessuale completo: 4 anni di carcere ed espulsione dalla Svizzera

  • 4
  • 5

    Neonatologia agli onori

    Bellinzona

    Dopo un’attenta analisi, il Servizio dell’ospedale San Giovanni ha ricevuto il certificato IIb – Presi a carico neonati e piccoli prematuri a partire dalle 32 settimane di gravidanza

  • 1
  • 1