Stagione invernale ai blocchi di partenza

Turismo

Dieci nuovi percorsi per passeggiate nella neve ed escursioni con le racchette nel comprensorio del Bellinzonese e Alto Ticino

 Stagione invernale ai blocchi di partenza
© Bellinzona e Valli Turismo/Luca Crivelli

Stagione invernale ai blocchi di partenza

© Bellinzona e Valli Turismo/Luca Crivelli

Cinque percorsi per escursioni sulla neve ed altrettanti riservati agli amanti delle racchette integrati nella piattaforma nazionale di SvizzeraMobile. Sono queste le novità per l’inverno 2021-2022 proposte dall’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino (OTR-BAT). In un periodo di pandemia dove si prediligono attività più in solitaria e circondati dalla natura, si è voluto puntare sulle passeggiate invernali e le escursioni con racchette, attività che hanno visto una grande crescita negli ultimi anni. I nuovi dieci percorsi, realizzati con il sostegno dell’Ente regionale per lo sviluppo Bellinzonese e Valli, si sviluppano in tutto il comprensorio di competenza dell’OTR-BT: per quanto riguarda le passeggiate invernali si segnalano i sentieri invernali a Campo Blenio, Airolo-Pesciüm, Camperio-Gorda, Nante-Alpe Nuova e Carì-Predèlp, mentre per i percorsi con racchette le località sono quelle di Carì, Cioss Prato, Dalpe, Nara-Cancorì e Mornera.

Chilometri di piste per lo sci alpino e nordico

Gli impianti di risalita, rammenta l’OTR-BAT, apriranno le loro stazioni nel corso del corrente mese di dicembre, garantendo la tranquillità necessaria per svolgere lo sci alpino in tutta sicurezza trascorrendo una bella giornata di svago sulla neve. E per restare sempre informati il bollettino neve e quello per le valanghe, costantemente aggiornati, si possono consultare ai link: https://bit.ly/31foizb (neve) e https://bit.ly/3llXa98 (valanghe). Pronte ad affrontare questa nuova stagione anche le Scuole svizzere di sci e snowboard che propongono i classici e sempre apprezzati corsi per i più piccoli durante le vacanze scolastiche, oltre a lezioni per singoli e gruppi e si occupano del noleggio del materiale. Non vanno poi dimenticate anche tutte le località che offrono la possibilità di praticare lo sci nordico con decine di chilometri di tracciati per tutti i gusti e stili.

Sostegno e promozione

Un’altra grande novità è la collaborazione tra OTR-BAT e la Federazione Sci Svizzera Italiana TISKI, nell’ottica di sostenere, da una parte, le diverse tipologie di manifestazioni legate alle discipline invernali come anche gli atleti che fungeranno da «testimonial» per l’intera regione di Bellinzona e Valli, e dall’altra, le campagne promozionali e di marketing per lo sviluppo del prodotto invernale.

Canali social sempre aggiornati

Per restare aggiornati sulle attività e le offerte invernali della regione di Bellinzona e Valli l’OTR-BAT invita a seguire i suoi canali social, dove si potranno condividere i momenti invernali utilizzando #bellinzonaevalli. Tutte le informazioni aggiornate si trovano anche sul sito web www.bellinzonaevall.ch/winter.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Quei «pezzi da 90» per la fusione

    SOTTO LA LENTE

    Bassa Leventina: un centinaio di cittadini ha sottoscritto un appello favorevole all’aggregazione fra Bodio, Giornico, Personico e Pollegio che è sostenuto da sei personalità note in valle e non solo – Tra di loro anche il presidente dell’HCAP Filippo Lombardi, il CEO della Tensol Rail Roberto Ballina e l’economista Amalia Mirante

  • 2

    I molti lavori in corso portano più sicurezza

    Autostrada

    In Leventina sono iniziati importanti cantieri e altri si avviano alla conclusione: tra la Biaschina e Stalvedro i giochi sono quasi fatti, il raddoppio del San Gottardo è partito, il Centro di controllo di Giornico viaggia verso il traguardo - Intanto quest’anno a Bellinzona entreranno nel vivo il risanamento fonico ed il semisvincolo

  • 3

    L’operaio è sempre in fin di vita

    INFORTUNIO

    Bellinzona, il 40.enne cittadino italiano ha riportato ferite gravi dopo essere caduto da una scala a chiocciola mentre stava ristrutturando un’abitazione nella frazione di Carasso

  • 4
  • 5

    La quiete dopo la tempesta

    IL CASO

    Bellinzona, proficuo faccia a faccia fra i capigruppo in Consiglio comunale ed il Municipio dopo la burrascosa seduta di Legislativo dello scorso 20 dicembre - A causa della pandemia il PPD e la destra sono tuttavia tornati alla carica chiedendo di svolgere le riunioni extra-muros, partendo dalla prossima in agenda a metà febbraio

  • 1
  • 1