Cassa pensione

«Subito il certificato previdenziale per ogni dipendente»

La Commissione della gestione del Consiglio comunale di Bellinzona dà il via libera alle misure di riequilibrio

 «Subito il certificato previdenziale per ogni dipendente»
Per attenuare la diminuzione delle rendite pensionistiche la Città è pronta a stanziare sul tavolo altri 5,8 milioni di franchi. (Foto Maffi)

«Subito il certificato previdenziale per ogni dipendente»

Per attenuare la diminuzione delle rendite pensionistiche la Città è pronta a stanziare sul tavolo altri 5,8 milioni di franchi. (Foto Maffi)

«È inaccettabile che, dal primo gennaio 2018 per taluni e dal primo gennaio 2019 per altri, il singolo assicurato non disponga ancora di un certificato individuale LPP completo di tutte le prestazioni previste nel proprio piano previdenziale». Con l’invito al Municipio di fare in modo che la CPE Fondazione provveda a consegnare quel documento ai dipendenti della Città, la Commissione della gestione del Consiglio comunale di Bellinzona (relatore Paolo Locatelli, PPD) dà con voce unanime il suo benestare all’iniezione di altri 5,8 milioni di franchi e all’aumento dei contributi paritetici per attenuare la progressiva riduzione delle rendite pensionistiche decise dall’Istituto di previdenza al quale sono affiliati i dipendenti del Comune. Le misure di riequilibrio hanno ottenuto l’avallo dell’assemblea dei dipendenti comunali che, riunitasi lo scorso cinque settembre, le ha accettate con 142 voti favorevoli, 43 contrari, 16 astensioni e 3 schede nulle. Se anche il plenum darà il suo benestare nella prossima seduta convocata per lunedì 23 settembre, i 5,8 milioni di franchi che il Municipio metterà sul tavolo per compensare la riduzione delle rendite decisa dalla CPE Fondazione si aggiungeranno ai 18 già stanziati nel settembre del 2017 per mitigare il peggioramento delle prospettive previdenziali dei dipendenti con più di 50 anni e per compensare la sottocopertura degli assicurati alle dipendenze degli ex Comuni che erano affiliati all’Istituto di previdenza del Canton Ticino (la Cassa pensione dello Stato, per intenderci).

Parco veicoli da rinnovare

Sempre in vista della prossima seduta del legislativo cittadino, la Gestione (relatore Ivan Ambrosini, PPD) preavvisa favorevolmente lo stanziamento del credito quadro 2019-2021 ammontante a 3,355 milioni di franchi per il rinnovo del parco veicoli della Città. Gestione che «accoglie molto favorevolmente l’intenzione di optare per macchine ibride, elettriche e bassi consumi così che sia l’ente pubblico in primis a dare il buon esempio nell’utilizzo di veicoli a basso impatto ambientale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    PIANIFICAZIONE

    Castione, l’ultimo tassello per le scuole

    Il Comune intende acquistare l’unico fondo privato all’interno del perimetro del futuro comparto scolastico da 25 milioni - «Se non lo rileviamo noi finirà nelle mani di imprenditori che edificheranno appartamenti»

  • 2
  • 3
  • 4
    IL CASO

    «Fate qualcosa, quella strada è pericolosa»

    Il collegamento che taglia in due Galbisio, frazione di Bellinzona, continua a suscitare preoccupazione fra gli abitanti che chiedono nuovi interventi urgenti di moderazione del traffico a Cantone e Città

  • 5
  • 1