Un lungo boulevard omaggia un grande statista

Perché questa strada si chiama così?

Quest’anno ricorre il 150. dalla nascita dell’ex consigliere federale Giuseppe Motta, il quale entrò in carica nel 1911 - Per ben cinque volte fu presidente della Confederazione - A Bellinzona, ma non solo, c’è una via dedicata al politico airolese

Un lungo boulevard omaggia un grande statista
© CdT

Un lungo boulevard omaggia un grande statista

© CdT

Un lungo boulevard omaggia un grande statista
© CdT/Zocchetti

Un lungo boulevard omaggia un grande statista

© CdT/Zocchetti

È un lungo boulevard fuori dal centro, in zona golenale, accanto alla Logistica dell'Esercito. Forse per ricordare il grandissimo impegno di Giuseppe Motta nella politica economica ed estera della Svizzera nei primi decenni del 1900. Anni turbolenti per l’Europa in particolare, che sfoceranno nella prima guerra mondiale. Il viale dedicato all’ex consigliere federale - il terzo nella storia del Cantone Ticino - è un'arteria che dalla zona dello stadio Comunale, per intenderci, si snoda fino a ridosso del fiume.

Un comparto strategico per la Città - dove si trova anche il Centro sportivo e il Liceo e la Scuola cantonale di Commercio sono ad un tiro di schioppo - che onora il ministro nato ad Airolo esattamente 150 anni fa. E che entrò in carica 110 anni or sono, nel 1911. Vi restò fino alla morte, nel 1940. Ricoprì per ben cinque volte la prestigiosa carica di presidente della Confederazione ed è ricordato per essere stato uno dei più fervidi propugnatori dell’adesione del nostro Paese alla Società delle Nazioni.

Se avete una via particolare di Bellinzona da segnalarci oppure una perla nascosta della Turrita e dei suoi quartieri potete inviarci un’e-mail a [email protected]. Vedremo di soddisfare la vostra curiosità.

Un lungo boulevard omaggia un grande statista
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Tücc» a Prada, fra Medioevo e rinascita

    APPUNTAMENTO

    Bellinzona: torna domenica 8 agosto la festa di San Rocco nel villaggio situato a mezza montagna sopra Ravecchia - Per l’occasione sarà possibile approfondire il progetto dell’omonima fondazione per il restauro degli stabili

  • 2

    In sella o a corsa, comunque una faticaccia

    SOTTO LA LENTE

    La tradizionale scalata ciclistica della Valle Morobbia torna il 22 agosto - Il giorno prima, dopo quasi trent’anni, verrà riproposta anche la gara podistica per un weekend di competizione e festa

  • 3
  • 4
  • 5

    «Non conosce i motivi? Non ci sorprende»

    ISTITUZIONI

    Roveredo: tre dei quattro municipali si distanziano dalle affermazioni dell’ex sindaco dimissionario Guido Schenini e tornano sulla decisione di Coira di «destituirlo» - «Ci auguriamo che il suo modo di far politica venga presto dimenticato dalla nuova generazione»

  • 1
  • 1