Utili AMB ai Comuni, c’è chi dice no

Energia elettrica

I due commissari PPD della Gestione firmano un rapporto di minoranza che invita a respingere la convenzione siglata dalla Città con Lumino, Arbedo-Castione, Cadenazzo e Sant’Antonino

 Utili AMB ai Comuni, c’è chi dice no
Nuove nubi si addensano sull’accordo per la ripartizione dell’utile netto conseguito dall’Azienda Multiservizi di Bellinzona. ©CDT/Archivio

Utili AMB ai Comuni, c’è chi dice no

Nuove nubi si addensano sull’accordo per la ripartizione dell’utile netto conseguito dall’Azienda Multiservizi di Bellinzona. ©CDT/Archivio

È frutto di una trattativa estenuante tra la Città ed i quattro Comuni del Bellinzonese che hanno deciso di non aggregarsi. E ora c’è chi la mette in discussione. I due esponenti del PPD in seno alla Commissione della gestione, ovvero il capogruppo Paolo Locatelli ed Ivan Ambrosini, hanno infatti sottoscritto un rapporto di minoranza con il quale invitano il plenum a respingere la convenzione che regola la ripartizione dei proventi derivanti dall’utile netto conseguito dall’Azienda Multiservizi Bellinzona (AMB). «Pur condividendo le riflessioni di carattere generale secondo cui la nuova realtà cittadina aggregata deve sempre e comunque dimostrare una valenza di polo regionale, l’esito finale della trattativa tra Municipio ed i quattro comuni non è compatibile e rispettoso delle aspettative...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1