Verdi di Bellinzona: «Non partecipiamo ad una politica di stampo PLR»

Elezioni 2021

Ronnie David replica all’invito dell’Unità di Sinistra: «In realtà abbiamo già chiarito che non faremo parte della coalizione con PS e PC perché noi portiamo avanti un approccio agli antipodi sui grandi temi comunali»

Verdi di Bellinzona: «Non partecipiamo ad una politica di stampo PLR»
Ronnie David. @CdT/Archivio

Verdi di Bellinzona: «Non partecipiamo ad una politica di stampo PLR»

Ronnie David. @CdT/Archivio

A Ronnie David non è piaciuto il comunicato odierno con cui Partito socialista e Partito comunista di Bellinzona confermano la loro unione in vista delle elezioni comunali del 18 aprile 2021 dicendosi aperti al dialogo con tutta l’area rosso-verde. In realtà, spiega il consigliere comunale dei Verdi parlando di «giochetto», una risposta all’Unità di Sinistra è già stata fornita ieri sera in un incontro convocato da Ivano Fontana, docente in pensione attivo nella sinistra della capitale che ha voluto riunire al tavolo le forze di questa area cercando un’eventuale intesa. E la risposta è chiara: «Non partecipiamo a una politica a braccetto col PLR». Che è quella che secondo Ronnie David PS e PC starebbero portando avanti in Municipio e in Consiglio comunale sui grandi temi della politica bellinzonese: «Officine, semisvincolo, politica finanziaria e pianificazione». Tutti dossier su cui i Verdi si sono smarcati già nel corso della presente legislatura, facendo chiaramente opposizione e giungendo così alla conclusione di non più far parte dell’Unità di Sinistra sulle liste presentate in vista del 2 aprile scorso, a quelle elezioni che sono poi state rinviate a cause della pandemia. «E nel frattempo non abbiamo certo cambiato idea», aggiunge Ronnie David spiegando che il tema è comunque stato discusso in sezione prima di presentarsi al tavolo.

Quattro forze al tavolo
Oltre al PS (presenti la presidente sezionale Martina Malacrida ed il sindaco Mario Branda) e al PC (con il consigliere comunale Alessandro Lucchini), sono stati invitati all’incontro i Verdi (presente il consigliere comunale Marco Noi) e il Forum Alternativo. Anche i rappresentanti di quest’ultimo avrebbero già declinato l’invito: si tratta di Lorenza Giorla e Alessandro Robertini, i quali saranno verosimilmente di nuovo in lista per il Municipio insieme ai Verdi anche nel 2021, come era stato il caso ad aprile scorso prima dell’annullamento della chiamata alle urne. Almeno all’interno della sinistra, la campagna elettorale sembra essere lanciata a Bellinzona...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1