Villa Bonetti, Lega e UDC annunciano il referendum

Polemica

La maggioranza del Consiglio comunale di Bellinzona incarica il Municipio di partecipare all’asta pubblica per l’acquisto della storica residenza, ma la destra si mette di traverso: «Raccoglieremo le firme bloccando la procedura»

Villa Bonetti, Lega e UDC annunciano il referendum
Foto dal sito www.ti.ch.

Villa Bonetti, Lega e UDC annunciano il referendum

Foto dal sito www.ti.ch.

BELLINZONA - Il Municipio di Bellinzona parteciperà all’asta pubblica in cui verrà venduta la pregiata Villa Bonetti. Lo ha deciso stasera il Consiglio comunale cittadino, la cui maggioranza ha approvato il messaggio in cui, con la clausola dell’urgenza, l’Esecutivo chiedeva il via libera. L’edificio (con tanto di parco) in vicolo Sottocorte ha una stima peritale di 7,6 milioni di franchi e il 9 luglio andrà all’asta dopo che nel 2010 era stata acquistata da un imprenditore della regione. Il Comune intende prendere parte alle trattative, senza però il vincolo di passare all’acquisto nel caso in cui il prezzo salisse oltre le sue possibilità. L’idea è quella di mettere poi a disposizione quegli spazi per eventi pubblici. Ma c’è chi dice no. Al momento del voto i favorevoli sono stati 40, 9 i contrari. Si tratta di quattro consiglieri comunali PPD e di cinque del gruppo Lega-UDC. Tra di essi Tuto Rossi, che ha preso la parola per sottolineare la «risoluta contrarietà» della destra, che non intende appoggiare «il Municipio delle finanze fuori controllo» in questa nuova iniziativa. Lega e UDC si dicono stufi di contribuire a sanare i «buchi», e in tal senso sono stati citati i castelli, Villa dei Cedri e il teatro Sociale. Per altro Bellinzona, ha aggiunto Tuto Rossi, ha già tanti altri spazi pubblici a disposizione, e diverse case comunali di cui il Municipio non sa cosa fare, denotando «un’incapacità a decidere e di avere una visione strategica». Lo stesso consigliere comunale ha quindi annunciato il referendum: «La raccolta firme bloccherà il messaggio», spiega.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Galline di Gudo, l’attività proseguirà

    Il caso

    La direttrice della Fondazione Diamante che gestisce l’azienda agricola in cui alcuni pennuti sono stati colpiti da una malattia imponendo lo stop e la macellazione di 800 esemplari: «Ci sarà una perdita economica ma questo fa parte dei rischi propri al settore» - Nessuna conseguenza sull’occupazione - In Ticino solo 2 precedenti dal 1991

  • 2

    Ecco la nuova Posta di Airolo

    Servizio pubblico

    Inaugurata la filiale che si trova ora in viale Stazione 22: spazi più moderni e uno sportello per persone con mobilità ridotta

  • 3

    Dietro le quinte del carnevale

    Iniziativa

    In vista della versione nostrana delle Giornate europee dei mestieri d’arte, l’Associazione ticinese degli artigiani artisti propone di visitare i preparativi di due guggen e di un gruppo di Bellinzona

  • 4

    Luxury Goods, Sant’Antonino sorride un po’ meno

    CONTI

    A seguito della decisione del gruppo di riorientare la propria politica aziendale nel Comune bellinzonese nel 2020 si ridurranno il gettito delle persone giuridiche e le imposte alla fonte - La sindaca: «A medio termine non siamo preoccupati»

  • 5
  • 1
  • 1