Società

Bulli già alla scuola dell’infanzia?

La mediatrice Aline Esposito: «Si tratta piuttosto di bambini che non sanno esprimere i loro bisogni» - Ecco cosa si fa in Ticino per arginare l’allarmante fenomeno

Bulli già alla scuola dell’infanzia?

Bulli già alla scuola dell’infanzia?

Noah si rifiuta di andare alla scuola dell’infanzia. Ha problemi con un suo compagno di sezione, uno piuttosto «agitato», che spesso lo provoca e talvolta lo picchia. Addirittura una volta gli si è avvicinato con un coltello in mano in sala da pranzo, spaventandolo a morte. Poi c’è Sofia, 4 anni, che è stata presa di mira da un gruppo di bimbi di un anno più grandi di lei. «Mi spingono...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Ticino
  • 1