C’è tempo fino a mezzogiorno, ecco su cosa si vota oggi

Votazioni

Tre gli oggetti federali in votazione, fra cui la modifica della legge COVID-19, mentre a Lugano si decideranno le sorti del Polo sportivo e degli eventi (PSE)

C’è tempo fino a mezzogiorno, ecco su cosa si vota oggi
© CdT/Gabriele Putzu

C’è tempo fino a mezzogiorno, ecco su cosa si vota oggi

© CdT/Gabriele Putzu

Tre oggetti federali e, a Lugano, la sentitissima «partita» per il Polo sportivo e degli eventi (PSE) che tanto ha fatto discutere (e infuriare) su entrambi i fronti. Eccola, in estrema sintesi, la domenica che ci aspetta. Chi non l’avesse già fatto per corrispondenza, ha tempo fino a mezzogiorno per recarsi al seggio.

Sul fronte nazionale, come detto, saremo chinati a decidere su tre temi: l’iniziativa sulle cure infermieristiche, l’iniziativa sulla giustizia («Per la designazione dei giudici federali mediante sorteggio»), la modifica del 19 marzo 2021 della legge COVID-19 (casi di rigore, assicurazione contro la disoccupazione, custodia di bambini complementare alla famiglia, operatori culturali, eventi).

A livello comunale, per contro, a Lugano è previsto il voto sulla realizzazione o meno del Polo e sportivo degli eventi, il cosiddetto PSE. Da una parte il Municipio, che aveva espresso la sua raccomandazione di voto con una conferenza stampa e un comunicato, e le varie associazioni sportive, con il Football Club Lugano in testa; dall’altra il comitato referendario che spinge per realizzare unicamente le parti sportive del progetto evitando ogni qualsiasi forma di speculazione edilizia. Chi la spunterà?

I seggi chiuderanno alle 12.00. Noi di CdT.ch, passo dopo passo, vi accompagneremo con le prime proiezioni e le reazioni a caldo. Quindi con i risultati e i commenti.

Gli «spiegoni» degli oggetti federali
Iniziativa sulle cure infermieristiche.
Iniziativa sulla giustizia.
Modifica del 19 marzo 2021 della legge COVID-19.
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Il Poli, la ciliegina sulla torta

    bellinzona

    La conferma, da parte degli stessi vertici del prestigioso istituto zurighese, del possibile insediamento di alcuni laboratori apre nuove ed interessanti prospettive per il quartiere che sorgerà al posto delle Officine FFS - Oltre al Parco dell’innovazione e, forse, alla SUPSI, vi sarà spazio per la ricerca e per la formazione di livello superiore

  • 2

    Contrabbandiere usava la moglie per perlustrare la dogana

    il caso

    Una decisione del Tribunale amministrativo federale fa luce sull’operato di un trafficante di prodotti alimentari dall’Italia - Durante un controllo al valico di Genestrerio nel 2017, le guardie di confine hanno scoperto oltre 500 chili di formaggi e salumi

  • 3

    Tragitto casa-scuola: «Ancora troppi pericoli»

    Bellinzona

    Il consigliere comunale dell’Unità di sinistra Antoine Ndombele chiede al Municipio di «rivalutare o migliorare» il Piano di mobilità scolastica - A suo avviso vi sono infatti delle zone a rischio, come a Sementina, a Pratocarasso e a Daro dove «alcuni genitori si sono attivati per una raccolta firme»

  • 4

    Progetto più «light» all’ex Bellerive

    LUGANO

    Avanza il piano edilizio sul terreno fra Riva Caccia, via Fontana e via Mazzini: cominciati i lavori di demolizione – Il futuro complesso sarà residenziale, ma senza spazi commerciali – Niente da fare per il vecchio hotel – FOTO

  • 5
  • 1
  • 1