logo

Un ponte tra la Romania e la Svizzera

OCCHI SULL'EST - Tra gli obiettivi dell'Associazione Romeni in Ticino-Elvetia c'è la promozione turistica di casa - In gennaio, sostegno alla FESPO di Zurigo, in calendario da giovedì 25 gennaio a domenica 28

CdT
La console onoraria di Romania in Ticino, Marinela Somazzi-Safta.
 
17
gennaio
2018
13:51
Andrea Colandrea

LUGANO - Avvicinare la Svizzera alla Romania è l'obiettivo di fondo dell'Associazione Romeni in Ticino-Elvetia - Art-e (www.art-e.ch) - con sede a Paradiso. In concreto l'organismo, presieduto da Ioana Butu e sostenuto dalla console onoraria in Ticino Marinela Somazzi-Safta, si prefigge di promuovere l'arte e la cultura nazionali proponendosi come un punto di riferimento complementare per i sempre più numerosi rumeni domiciliati nel nostro cantone. In questo inizio d'anno, tra i diversi impegni associativi, spicca il sostegno al turismo di casa: un Paese con un grande potenziale di sviluppo e, in parte, ancora tutto da scoprire.

Il 2018 per Art-e è iniziato all'insegna della concretezza, con un articolato programma messo a punto più di recente, con impegno e passione, dal Comitato presieduto da Ioana Butu. In collaborazione con il Consolato onorario di Lugano, l'associazione, già da questo mese di gennaio, è infatti impegnata nel sostegno e nella promozione del turismo rumeno nel nostro Paese in collaborazione con un importante partner istituzionale: l'Ambasciata della Romania in Svizzera. Proprio la Romania, infatti, occuperà il più ampio stand della fiera sul turismo di Zurigo - la FESPO - che si svolge tra il 25 e il 28 gennaio prossimi, con un'offerta ricettiva tra le più ricche e variegate (http://fespo.ch/fes-de/besucher/gastland.aspx).

Ma Art-e sarà anche presente nella settimana contro il razzismo prevista a marzo con stand in più Comuni del Ticino e con spettacoli a tema sostenuti proprio da Ioana Butu, attrice di professione. Altri eventi sono in gestazione con l'obiettivo di far conoscere sempre più la Romania e le sue molteplici sfaccettature al grande pubblico tramite la propria comunità, già ben radicata anche nella Svizzera italiana.

 

Prossimi Articoli

I controlli radar della prossima settimana

Le località in cui saranno effettuati i rilevamenti della velocità mobili dal 19 al 25 febbraio

Edizione del 18 febbraio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top