logo

Il GdP va in bianco per l'ultima edizione

Venti pagine completamente spoglie, fatta eccezione per la prima con l'editoriale del Vescovo Lazzeri e un trafiletto ai lettori della direttrice Zumthor, che parla di "annuncio shock"

 
18
maggio
2018
06:30
Red. Online

LUGANO - Venti pagine completamente bianche, fatta eccezione per la prima pagina con l'editoriale del Vescovo di Lugano Monsignor Valerio Lazzeri, intitolato "La decisione più difficile" che spiega i motivi che l'hanno portato alla drastica conclusione e che ripercorre la gloriosa storia del Giornale del Popolo, oltre a un breve annuncio ai lettori firmato dalla direttrice Alessandra Zumthor: così si presenta il Giornale del Popolo nella sua ultima edizione, quella di oggi venerdì 18 maggio 2018. Zumthor parla di "annuncio shock da parte dell'editore" - a conferma della rottura tra l'editore appunto e la direzione stessa del quotidiano, già emersa chiaramente ieri - e si augura che quello odierno "non sia un addio, ma un arrivederci". Zumthor invita "chi ha la possibilità, di fare una donazione a favore dei dipendenti in difficoltà del giornale". Dipendenti che, lo ricordiamo, al momento non beneficiano di un piano sociale e che hanno garantito soltanto lo stipendio della mensilità in corso. E in ultima pagina, a tal proposito, è presente il numero di conto bancario dell'Associazione Amici del GdP. Poi, solo bianco, tanto, tantissimo bianco, per quella che è l'ultima simbolica edizione che chiude così 92 anni di storia.

Prossimi Articoli

Un'indennità per i frontalieri

La SECO vuole estendere anche ai lavoratori provenienti da oltreconfine il diritto al cosiddetto "guadagno intermedio" - L'OCST: "Un fulmine a ciel sereno"

Settore bancario in crisi, persi 240 posti

L'assemblea dell'ABT al LAC di Lugano, dove è emersa preoccupazione per una situazione definita critica

Nulla di fatto sui ristorni e l’accordo fiscale

Vertice tra Consiglio di Stato e il neopresidente della Regione Lombardia Attilio Fontana - I temi caldi sono stati toccati solo marginalmente

Edizione del 26 maggio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top