logo

Ticino solidale: raccolti 20 mila franchi per il 12.enne malato

La colletta lanciata dall'associazione "Quii da la cursa" ha già permesso di raccogliere più del necessario

Archivio CdT
 
17
luglio
2018
10:02
Red. Online

BELLINZONA - 20 mila franchi in meno di 24 ore: tanti sono stati i soldi raccolti dall'Associazione "Quii da la cursa" per pagare la terapia anti recidiva al 12.enne ticinese affetto da sarcoma. La colletta è stata lanciata ieri, dopo la denuncia - sulle pagine de La Regione - della famiglia del giovane che spiegava come la Cassa Malati si fosse rifiutata di pagare la fattura della terapia anti recidiva (costo: 3.000 franchi).

La solidarietà dei ticinesi però non si è fatta attendere e la colletta dell'associazione con sede a Chiasso attiva da anni nella raccolta fondi per progetti di beneficenza tramite attività sportive è stata un successo. "Siamo senza parole - ha commentato Giorgio Fonio, copresidente dell'associazione insieme ad Alessio Allio, ai colleghi di Ticinonews - è una reazione che ancora una volta dimostra che questo Cantone ha un cuore straordinario".

Le donazioni continuano ad arrivare e i soldi verranno consegnati per pagare i farmaci necessari, il resto, verrà donato ad associazioni che si occupano di aiutare i bambini malati di cancro e le loro famiglie". 

Articoli suggeriti

Ha un tumore e la cassa malati non paga: al via la colletta

L'associazione "Quii da la cursa" in aiuto della famiglia del 12.enne ticinese che si vede negare il rimborso della terapia anti recidiva

La cassa malati non paga? “Non è un caso isolato”

Il presidente dell’Ordine dei medici Franco Denti si esprime sul caso del 12.enne affetto da tumore - “Capita più spesso di quel che si pensi”

Edizione del 23 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top