logo

Il traffico non va in vacanza

Strade congestionate un po' ovunque in Svizzera e solite lunghe code ad entrambi i portali della galleria del San Gottardo

archivio CdT
 
11
agosto
2018
10:50
C.C.

BELLINZONA - Non fa più notizia ma c'è, e provoca disagi sulle strade e autostrade che attraversano in cantone da nord a sud e viceversa. È il traffico che anche in questo secondo weekend di agosto la fa da padrone. Su Twitter la Polizia cantonale ticinese ha comunicato che in direzione nord ci sono otto chilometri di colonna sulla A2 tra Faido ed Airolo, con la conseguente chiusura di quest'ultima entrata. Chiusure temporanee anche della galleria della Piumogna per ragioni di sicurezza.

Insomma, oggi e domani bisognerà armarsi di pazienza e far buon viso a cattiva sorte.

Situazione alle ore 11 su parte delle strade e autostrade svizzere:

A2 - Lucerna direzione S. Gottardo
a Göschenen chiuso raccordo autostradale in entrata

A2 - Chiasso direzione S. Gottardo
a Airolo chiuso raccordo autostradale in entrata

A14 - Zugo direzione Lucerna
tra Buchrain e il raccordo del Rotsee traffico fortemente rallentato, traffico congestionato

A2 - Basilea direzione Lucerna
tra Egerkingen e il raccordo di Härkingen traffico fortemente rallentato, traffico congestionato

H2 - Strada principale, Flüelen direzione Göschenen
tra Erstfeld e A2, Göschenen problemi di traffico, traffico congestionato, si prevedono lunghi ritardi

A2 - Lucerna direzione S. Gottardo
tra Amsteg e Göschenen traffico bloccato per 4 km, traffico congestionato, ritardi fino a 40 minuti - In alternativa si consiglia di passare dalla A13 del San Bernardino

A2 - S. Gottardo direzione Chiasso
tra Chiasso e la dogana di Chiasso-Brogeda traffico bloccato per 1 km, traffico congestionato

A2 - Chiasso direzione S. Gottardo
tra Faido e Airolo traffico bloccato per 9 km, traffico congestionato, ritardi fino a 1 ora e 40 minuti - In alternativa si consiglia di passare dalla A13 del San Bernardino

Prossimi Articoli

Temperature, è stato un luglio quasi da record

In alcune zone del Ticino era da 150 anni che non si registrava un mese così asciutto – Gli effetti sui bacini idroelettrici e sulla bolletta

Edizione del 19 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top