logo

Giovanni Jelmini: "Rinuncio, mi devo curare"

L'ex presidente del PPD ha spiegato le sue ragioni su Facebook - A giorni la lista definitiva

Maffi
 
06
novembre
2018
11:57
Red. Online

BELLINZONA - Giovanni Jelmini, già presidente del PPD, rinuncia alla corsa per il Consiglio di Stato per ragioni di salute. Lo ha reso noto lui stesso, quest'oggi, via Facebook. "Mi devo curare" ha detto l'avvocato, spiegando: "Mi è stato riscontrato un problema di salute che verosimilmente non potrà essere risolto a breve". Jelmini, per questo motivo, rinuncia ad una possibile candidatura e all'eventuale campagna per l'elezione al consiglio di Stato. Nella prima lista della commissione cerca del PPD figuravano, oltre all'uscente Paolo Beltraminelli, Elia Frapolli, Raffaele De Rosa, Michele Rossi e Alessandra Zumthor.

Prossimi Articoli

La rosa socialista è in orbita elettorale

Il Congresso del PS ha ratificato all’unanimità la lista dei candidati al Governo – Il presidente Righini: “La paura c’è, ma possiamo anche vincere” - FOTO e VIDEO

Dai Verdi buon umore e Greta Gysin

Da cinque coordinatori si passa a tre, mentre per le liste si dovrà aspettare il 19 gennaio - All'assemblea anche il presidente del PS Igor Righini

“Consigliere, lei è andato in vacanza con…?”

La Commissione parlamentare d’inchiesta ha scritto a Beltraminelli, Bertoli, Gobbi, Vitta e Zali sulla base di alcune dichiarazioni di Sansonetti

Edizione del 18 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top