Carceri ticinesi blindate: qui il coronavirus non entra

pandemia

Finora nessun contagio è avvenuto all’interno delle strutture cantonali - E a breve i detenuti verranno vaccinati - Laffranchini: «Partiremo nel mese di maggio» - In altri Paesi, a cominciare dagli Stati Uniti, la situazione negli istituti si sta facendo esplosiva

Carceri ticinesi blindate: qui il coronavirus non entra
© CdT/ Chiara Zocchetti

Carceri ticinesi blindate: qui il coronavirus non entra

© CdT/ Chiara Zocchetti

Nelle carceri la situazione è esplosiva. Luoghi chiusi per definizione, le strutture penitenziarie di tutto il mondo sono diventate negli scorsi mesi focolai di infezione. E di proteste. In Italia, dove dall’inizio della pandemia si contano migliaia di contagi, le vaccinazioni procedono a rilento e, a causa del sovraffollamento, le infezioni si moltiplicano. Negli Stati Uniti, mentre il presidente Joe Biden annuncia di avere accantonato dosi sufficienti per tutta la popolazione adulta, i detenuti non sono ancora stati immunizzati e le rivolte hanno investito diversi istituti del Paese. Situazione sotto controllo, invece, in Svizzera e in Ticino.

A breve, i detenuti nelle strutture carcerarie del nostro cantone potranno essere vaccinati. «Partiremo fra poco, in maggio», annuncia Stefano Laffranchini,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Scuola uno, pandemia zero

    cantone

    Malgrado le restrizioni sanitarie l’anno scolastico ticinese si è svolto interamente in presenza - Bertoli: «Una straordinaria normalità raggiunta con lo sforzo di tutti» - Berger: «Abbiamo garantito il mandato formativo ed educativo» - Ora si guarda al rientro

  • 2

    Spostare il centro giovani? «Non lì e non adesso»

    Stabio

    Il Municipio è alla ricerca di nuovi spazi per i ragazzi del paese, oggi accolti in strutture prefabbricate provvisorie - Un’interpellanza propone l’edificio ex Rubis, soluzione che anche il Comune aveva considerato ma che ha dovuto scartare

  • 3
  • 4

    «I poliziotti formati sono merce rarissima»

    Chiasso

    Il corpo della Polizia comunale cerca tre agenti perché altrettanti sono passati alla Cantonale – Sonia Colombo-Regazzoni: «Non erano scontenti, non è una questione di stipendio ma per loro il trasferimento rappresenta un’occasione di miglioramento e di carriera»

  • 5

    Violento incendio a Cadenazzo

    rogo

    Le fiamme sono divampate nello stabile che ospitava il locale Monna Lisa - Sul posto i pompieri locali e della capitale - ViaSuisse informa che la strada cantonale è stata riaperta ed è nuovamente percorribile - FOTO e VIDEO

  • 1
  • 1