logo

Stop alla strada per i frontalieri

Lavori sospesi sulla carreggiata tra Arcisate e Gaggiolo pensata per facilitare l'entrata in Ticino: previsto un ritardo di due mesi per l'apertura

CdT
 
22
maggio
2018
13:19
Red.Online

ARCISATE - I frontalieri che ogni giorno rimangono bloccati nel traffico sulle strade della Valceresio, dovranno pazientare più del previsto. I lavori sulla nuova strada del Baranzello, tra Arcisate e Gaggiolo (Vedi Suggeriti), sono stati infatti sospesi e la realizzazione dell'opera subirà un ritardo di circa due mesi. La trasformazione del vecchio sentiero tra i boschi in una moderna strada era prevista per la fine di maggio 2018. Secondo La Prealpina,  nel cantiere da qualche giorno non si vede più nessuno: sono spariti sia gli operai sia i mezzi da lavoro. "È emersa la necessità di regolarizzare le autorizzazioni che servono al completamento dell'opera" ha spiegato il sindaco di Arcisate Angelo Pierobon al quotidiano varesino, aggiungendo che "l'esecuzione dell'intervento dovrebbe subire un ritardo di un paio di mesi". Per la realizzazione dell'opera Rete Ferroviaria Italiana ha messo sul tavolo un milione di euro, sulla base di un accordo sottoscritto in Regione Lombardia a gennaio del 2016.

Articoli suggeriti

Dopo la ferrovia, la strada per frontalieri

Attesa per fine maggio una nuova carreggiata che collega Arcisate e Gaggiolo per facilitare l'entrata in Ticino

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top