Bambina fa la manovra di disostruzione e salva la nonna dal soffocamento

Porlezza

È successo negli scorsi giorni a due passi dal confine: a Marta, 12 anni, è stato prezioso l’insegnamento avuto dal papà soccorritore

Bambina fa la manovra di disostruzione e salva la nonna dal soffocamento
© Shutterstock

Bambina fa la manovra di disostruzione e salva la nonna dal soffocamento

© Shutterstock

Nonostante la sua giovanissima età, Marta, una 12.enne di Porlezza, ha avuto sangue freddo e, in un momento critico, ha saputo reagire come se non meglio di un adulto.

La bambina, che frequenta la seconda media, è solita andare a pranzo dai nonni a Cima. In una di queste occasioni, mentre con la nonna Paola mangiava un piatto di risotto, un boccone si è bloccato nell’esofago della donna che ha quindi iniziato a sentirsi male, racconta lei stessa a La Provincia.

«Mi sentivo ormai mancare ed ero piegata in due e già cianotica – racconta la nonna – Ad un certo punto ho avvertito dei colpi fra le scapole indirizzati verso l’alto e, quando ero convinta di non farcela più, ho ripreso a respirare. È stata un’autentica liberazione. C’è voluto un po’ per riacquistare la piena lucidità, ma poi ho capito la portata di quel che aveva fatto mia nipote e l’ho abbracciata».

Marta, che, anche se ha fatto la cosa giusta, era tuttavia comprensibilmente spaventata, conosceva (non a caso) la manovra di disostruzione. Il papà della bimba è infatti volontario della Croce Azzurra e Marta più volte lo aveva visto fare le dimostrazioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1