Carcere a vita per il killer di don Roberto

Giustizia

Il tunisino che accoltellò a morte il parroco comasco è stato condannato all’ergastolo

Carcere a vita per il killer di don Roberto
© CdT/Chiara Zocchetti

Carcere a vita per il killer di don Roberto

© CdT/Chiara Zocchetti

L’assassino di don Roberto Malgesini dovrà trascorrere la vita in carcere. Lo ha stabilito oggi nel tardo pomeriggio la Corte d’Assise di Como, condannandolo all’ergastolo.

Il tunisino di 53 anni, ricordiamo, il 15 settembre dello scorso anno ha aggredito e ucciso a coltellate il sacerdote fuori dalla chiesa di San Rocco, a Como. Il suo avvocato aveva chiesto di dichiararlo incapace di intendere e volere o perlomeno di eseguire una perizia psichiatrica. La richiesta è però stata respinta dalla Corte che ha confermato sia la sua intenzione di uccidere, sia la premeditazione del gesto.

Il processo era iniziato da qualche settimana e si da subito l’uomo aveva dichiarato di non avere intenzioen di scusarsi: «Io non chiederò mai scusa, perché lui è un peccatore», aveva detto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1