Case anziani, sequestrate 363 cartelle cliniche

comasco

L’indagine è stata avviata dalla Procura in seguito a 26 esposti presentati dai familiari delle vittime di coronavirus ricoverate in 17 residenze sanitarie assistenziali (Rsa) - L’ipotesi di reato consiste in omicidio ed epidemia colpose

Case anziani, sequestrate 363 cartelle cliniche
© CdT/ Chiara Zocchetti

Case anziani, sequestrate 363 cartelle cliniche

© CdT/ Chiara Zocchetti

Il Nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Milano, al termine di accertamenti presso 17 residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e un ospedale della Provincia di Como, ha sequestrato 363 cartelle cliniche di pazienti deceduti nei mesi della pandemia, chiedendo riscontro dei protocolli di prevenzione e delle procedure applicati per il contrasto della Covid-19.

L’indagine è stata avviata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como in seguito alla ricezione di 26 esposti da parte di familiari delle vittime e del personale sanitario. L’ipotesi di reato, a carico di ignoti, consiste in omicidio ed epidemia colpose.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1