Frontalieri infuriati per il cantiere «fantasma» sulla A9

CONFINE

Chiusa una corsia tra Grandate e Monte Olimpino verso la dogana di Brogeda, ma degli operai nemmeno l’ombra - Lunghe code verso Chiasso - IL VIDEO

Frontalieri infuriati per il cantiere «fantasma» sulla A9
© CdT/Gabriele Putzu

Frontalieri infuriati per il cantiere «fantasma» sulla A9

© CdT/Gabriele Putzu

Giornate di passione per gli automobilisti che percorrono la A9 in direzione di Chiasso. Sull’autostrada che collega Como alla Svizzera si circola infatti su un’unica corsia a causa di alcuni lavori tra Grandate e Monte Olimpino. Ma, come mostra un filmato inviatoci da un lettore, degli operai al lavoro nemmeno l’ombra.

Per compiere una manciata di chilometri, ci ha raccontato l’uomo, «ci ho messo quasi 30 minuti». «Entrato a Grandate alle 8.45, sono arrivato alla dogana di Chiasso alle 9.10», spiega. Per di più, stando a quanto ci è stato riferito - e come mostra il video - la corsia è chiusa al traffico, ma non c’è alcun operaio, almeno nelle ore diurne.

Inoltre, sul sito Autostrade.it viene riportato l’avviso della chiusura del tratto tra Como e Chiasso, ma unicamente nella fascia notturna tra le 22 e le 5. «Non si capisce quindi perché tenere la corsia chiusa anche di giorno, provocando grossi disagi alla circolazione, senza che nessuno effettivamente lavori», lamenta qualcuno sulla pagina Facebook «Frontalieri Ticino». Il cantiere, sempre stando al sito di Autostrade per l’Italia, dovrebbe durare fino a sabato 8 febbraio.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1