George Clooney: «Aiuterò Laglio»

Confine

Accompagnato dal sindaco Roberto Pozzi, l’attore americano mercoledì ha confortato i residenti e gli imprenditori – VIDEO

George Clooney: «Aiuterò Laglio»
© La Provincia di Como

George Clooney: «Aiuterò Laglio»

© La Provincia di Como

George Clooney, si sa, ama il Lago di Como. Nella buona e nella cattiva sorte, verrebbe da dire. L’attore americano, che ha fatto di Laglio la sua seconda casa, da un mese buono sta trascorrendo le vacanze sul Lario assieme alla moglie Amal e ai figli Ella e Alexander. Le intense piogge e gli smottamenti che hanno colpito la regione, va da sé, non hanno lasciato indifferente la star di Hollywood. «Ha piovuto per tre giorni di fila» ha non a caso commentato il sindaco di Laglio Roberto Pozzi. «Poi si è scatenato l’inferno e siamo stati sommersi da un gigantesco torrente d’acqua che ha spazzato via i detriti. Il rumore e la forza dell’acqua erano incredibili». Il fango, in particolare, ha bloccato la porta d’ingresso di Villa Oleandra, l’arcinota dimora estiva di Clooney. Nelle vicinanze, quattro case sono crollate e circa 60 persone hanno dovuto essere evacuate.

George Clooney è rimasto particolarmente colpito dalla violenza delle precipitazioni, mostrando subito cuore e vicinanza agli abitanti di Laglio. Vestito con una polo blu e un paio di jeans, l’attore mercoledì è uscito di casa e ha camminato nel fango per rendersi conto di persona dei danni provocati dal maltempo. Accompagnato dal sindaco Pozzi, ha camminato attraverso il paese, devastato, ringraziando i soccorritori della protezione civile, confortando i residenti e gli imprenditori e, soprattutto, promettendo di aiutare Laglio con una raccolta fondi.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1