Il radar fa una strage sulla A9, una multa al minuto

confine

Centosessanta violazioni in tre ore a Monte Olimpino e altre 140 a Cadorago - Non solo ticinesi, multati molti italiani

Il radar fa una strage sulla A9, una multa al minuto
Foto Zocchetti

Il radar fa una strage sulla A9, una multa al minuto

Foto Zocchetti

COMO - Un salasso per gli automobilisti che due settimane fa sono stati pizzicati dal radar posizionato sulla A9 in corrispondenza delle gallerie di Monte Olimpino. Come riporta la Provincia di Como, la polizia stradale italiana ha accertato 160 violazioni al codice della strada in appena tre ore: una al minuto. Tutti gli automobilisti beccati dal flash andavano ben oltre gli 80 chilometri orari previsti sul tratto, con punte di 115 e 118 km/h.

Il primato questa volta va però agli italiani, che hanno di gran lunga battuto i conducenti dal piede pesante ticinesi e svizzeri, con multe che vanno dai 169 ai 680 euro.

Sono fioccate sanzioni anche in un altro punto presidiato dai radar, in corrispondenza degli autogrill di Cadorago, in direzione della Svizzera: 144 violazioni con un picco di 230 km/h e questa volta ad avere la peggio sono stati proprio gli elvetici.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1