Sale su un traliccio e si lancia nel vuoto lungo i binari

Confine

Un giovane migrante ha compiuto il folle gesto tra Como e Chiasso: i soccorritori hanno attutito la caduta, l’uomo è in ospedale

 Sale su un traliccio e si lancia nel vuoto lungo i binari
©Vigili del fuoco

Sale su un traliccio e si lancia nel vuoto lungo i binari

©Vigili del fuoco

Tragedia sfiorata quest’oggi, in tarda mattinata, a pochi metri dal confine tra Como e Chiasso, in territorio italiano. Un migrante è infatti salito su un traliccio situato lungo la ferrovia e si è buttato nel vuoto. Secondo il portale «QuiComo», sul posto sono accorsi i Vigili del fuoco e gli uomini del 118, con un’ambulanza della Croce Verde di Fino Mornasco e automedica. I soccorritori, entrati in Ticino per raggiungere il traliccio, hanno cercato di far desistere l’uomo, un 26.enne, dal tentativo di buttarsi nel vuoto, ma il giovane migrante dopo le minacce, ha compiuto il folle gesto, lanciandosi da circa 5 metri di altezza. La sua caduta sarebbe stata attutita da un pompiere e un agente di polizia. Secondo «laRegione», l’uomo è stato ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Como e le sue condizioni di salute non desterebbero preoccupazioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1

    «Questo lockdown è peggiore del primo»

    varesotto

    I ristoratori italiani della fascia di confine denunciano un clima di paura e d’insicurezza - Nel Comune di Lavena Ponte Tresa, che registra una settantina di contagi, il quadro è sotto controllo, ma l’asporto e la consegna a domicilio dei cibi sono fortemente calati

  • 2

    Lombardia verso la zona arancione: cosa cambia

    Pandemia

    Nella Regione di confine il tasso di positività scende al 12% e l’assessore Gallera annuncia: «Presto allentamento delle misure» - Gli spostamenti oltre confine solo per motivi di lavoro, studio e salute

  • 3

    «Prima lavoravo a Chiasso, ora sono senzatetto a Como»

    Confine

    Nella città sul Lario da pochi giorni ha aperto i battenti un dormitorio per chi non ha una casa - La struttura era attesa da tempo - Tra i primi ospiti c’è Carla che fino a pochi anni fa viveva a Chiasso, dove gestiva un negozio: «È fallito e ho perso tutto: affetti, lavoro, abitazione e soldi»

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1