Salvini a Varese: «Frontalieri? I miei colleghi pensano sia ‘‘giochi senza frontiere’’»

CONFINE

Il segretario della Lega oggi nella città di confine per sostenere il candidato a sindaco Matteo Bianchi – Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, ricorda Marco Borradori: «Una persona davvero eccellente, ho un ricordo molto bello» – IL VIDEO

Salvini a Varese: «Frontalieri? I miei colleghi pensano sia ‘‘giochi senza frontiere’’»
© CdT

Salvini a Varese: «Frontalieri? I miei colleghi pensano sia ‘‘giochi senza frontiere’’»

© CdT

È tempo di campagna elettorale a Varese, in vista del ballottaggio per le elezioni comunali del 17 e 18 ottobre. La corsa all’ultimo voto per la carica di sindaco è tra l’uscente Davide Galimberti, Centrosinistra, e Matteo Bianchi, candidato della Lega per il Centrodestra dopo la rinuncia di Roberto Maroni. E proprio a sostegno di Bianchi oggi la città di confine accoglie un ospite d’eccezione: Matteo Salvini. «Quando si parla di frontalieri, il 99% dei miei colleghi in Parlamento non sa di cosa si tratti, pensa che si parli di ‘‘giochi senza frontiere’’, una competizione televisiva», ci ha detto.

Per l’occasione, a Varese è presente anche Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia. Che ai microfoni del Corriere del Ticino, tra le altre cose, ha ricordato Marco Borradori, scomparso lo scorso 11 agosto. «Conoscevo Marco molto bene, era un amico. Andavamo molto d’accordo - ha dichiarato del compianto sindaco di Lugano -. Abbiamo parlato molte volte di problemi concreti, di politica, di ideali. Era una persona davvero eccellente. Sono rimasto sconvolto. Il mio ricordo sarà sempre bello. Un grande sindaco e in tutte le sue attività politiche è stata una grande persona».

A Fontana abbiamo anche chiesto come muterebbero i rapporti tra il Varesotto e il Ticino con il cambio di sindaco a Varese. «Matteo ha uno sguardo privilegiato nei confronti di Lugano - ha risposto parlando del candidato leghista -, il Ticino e tutte le città ticinese. È amico delle stesse persone di cui sono amico io e i rapporti non potrebbero che migliorare».

Loading the player...
Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Confine
  • 1

    «L’incendio di Milano? Qui è impossibile»

    L’intervista

    Un edificio nella metropoli lombarda prende fuoco «come un fiammifero» — «Ci vuole poco per evitare una catastrofe simile, basta usare i materiali giusti», avverte l’esperta SUPSI: «In Svizzera un disastro così è improbabile»

  • 1
  • 1