Spunta una ramina «fai da te» al confine

Curiosità

Reti, catene e tornelli ad ostruire un sentiero tra Como e Chiasso - Il direttore del parco Spina Verde: «Ci ha detto che vuole fermare i flussi migratori»

 Spunta una ramina «fai da te» al confine
©Ticinonews

Spunta una ramina «fai da te» al confine

©Ticinonews

Reti metalliche, catene e tornelli di legno ad ostruire un sentiero che dal parco Spina Verde di Como porta ai sentieri del parco Penz di Chiasso. La notizia, riportata quest’oggi da La Provincia di Como, è stata poi approfondita da Ticinonews, che ha intervistato il direttore del parco Spina Verde, Vittorio Terza. Le motivazioni del gesto dell’uomo, un comasco, non sarebbero ancora chiare, ma al momento avrebbe riferito alle autorità di aver creato questa ramina «fai da te» per «contrastare i flussi migratori da entrambi i lati del confine». Il sentiero è percorribile, ma chi circola in bici deve prestare attenzione all’altezza della struttura. Vittorio Terza ha garantito che la struttura verrà rimossa al più presto, spiegando che il soggetto in questione non sarebbe nuovo a gesti del genere e sarebbe già stato multato in passato (si parla di 400 euro a volta).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1