Visitare i familiari in Italia? (Ancora) un po’ di chiarezza

Frontiere

Il Legislativo italiano ha approvato un «ordine del giorno» che impegna il Governo a dare questa possibilità ai cittadini, ma ancora non possiamo sapere a partire da quando

Visitare i familiari in Italia? (Ancora) un po’ di chiarezza

Visitare i familiari in Italia? (Ancora) un po’ di chiarezza

Sta circolando in queste ore una notizia secondo la quale il Legislativo italiano abbia approvato un atto parlamentare che permetterebbe agli italiani all’estero di tornare nel Paese d’origine temporaneamente per far visita ai congiunti. Ebbene, non è esattamente così. La questione (come avevamo spiegato qui), è abbastanza complessa.

Ieri la Camera dei deputati ha approvato un ordine del giorno presentato da alcuni deputati della Lega Nord (n. 9/2447-A/33) che impegna il Governo a «adottare misure anche di carattere normativo al fine di prevedere per i cittadini italiani residenti all'estero l'ingresso temporaneo in Italia per incontrare congiunti».

Va subito detto che, allo stato attuale, la Svizzera non vieta questa possibilità. Ma va anche premesso che un «ordine del giorno» è un atto politicamente vincolante che indica al Governo cosa fare su un determinato provvedimento, in questo caso il Decreto Legge COVID-19. Quindi non significa che da oggi, ad esempio, un italiano residente in Ticino può recarsi in Italia a far visita a un parente, ma solamente che il Governo italiano si è impegnato a fare ciò.

Va inoltre detto che lo stesso Governo, ieri rappresentato in aula dalla Sottosegretaria di Stato per la salute Sandra Zampa, si è detto favorevole a questo Ordine del giorno, segno che l’Esecutivo stesso vuole andare in questa direzione. Tuttavia, va poi sottolineato che Zampa ha chiesto una riformulazione dell’Ordine del giorno (poi accettato) nella quale viene precisato che il Governo si impegna a fare ciò «qualora le condizioni sanitarie lo permettano». In buona sostanza, ieri il Governo Conte si è impegnato politicamente a permettere agli italiani all’estero di poter visitare i propri cari in Italia, ma ancora non possiamo sapere quando lo farà, e questo dipenderà dall’evoluzione epidemiologica del coronavirus. In questo senso il premier italiano Giuseppe Conte dovrebbe fornire nuove informazioni riguardo ai futuri allentamenti il 18 maggio, anche perché, ricordiamo, allo stato attuale in Italia non è permesso spostarsi tra le Regioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Confine
  • 1
  • 1