Consegna dei diplomi al CISA

Locarno

La cerimonia si terrà al PalaCinema, garantendo le necessarie norme di sicurezza – Seguirà la proiezione di alcuni lavori degli studenti del Conservatorio internazionale di scienze audiovisive

Consegna dei diplomi al CISA
La cerimonia di consegna è prevista nella sala grande 1 del PalaCinema. © CdT/Chiara Zocchetti

Consegna dei diplomi al CISA

La cerimonia di consegna è prevista nella sala grande 1 del PalaCinema. © CdT/Chiara Zocchetti

La cerimonia di consegna dei diplomi 2020 del Conservatorio internazionale di scienze audiovisive (CISA) avrà luogo mercoledì 21 ottobre, alle 20, nella sala grande 1 del PalaCinema di Locarno. Dopo un breve saluto del Consigliere di Stato Manuele Bertoli, del presidente CISA Michele Dedini e del direttore Domenico Lucchini, saranno consegnati i diplomi di Designer SSS in Design visivo FILM e di Cineasta cinetelevisivo SPD.
Il pubblico potrà poi assistere alla proiezione dei lavori di fine anno di alcuni neo diplomati. A partire dalle 21 saranno presentati «Villagers» di Yuri Tuena, «SMILE» di Mattia Malaspina, «Intr’e montes» di Antonio Valerio Franscella, «After» a Dream di Alan Koprivec, «Una notte senza nome» di Enea Francia, «Terrepiane» di Thomas Tattarletti. Alcuni lavori di diploma sono stati coprodotti con RSI, JFC Production e sostenuti da Canton Ticino, Ticino Film Commission, Fondazione Sardegna Film Commission e Regione Sardegna.
L’accesso alla serata sarà ovviamente regolamentato secondo le norme sanitarie in vigore. È gradita la prenotazione (info@cisaonline.ch; 091/756.00.90). Entrata libera.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2
  • 3

    L’EOC è pronto alla seconda ondata

    Sanità

    L’Ente ospedaliero ticinese si adegua alle esigenze del momento nella lotta alla pandemia: casi COVID a La Carità, chiudono i pronto soccorso di Faido e Acquarossa e i reparti di ostetricia e neonatologia a Locarno e Mendrisio, dove si fermerà anche la medicina pediatrica stazionaria

  • 4

    I pomodori sfrattano la canapa: è riconversione al contrario

    Curiosità

    Ad influire sul mercato sono la costante diminuzione della richiesta e la conseguente riduzione dei prezzi – Sem Genini: «Parecchi coltivatori hanno deciso di tornare sulle proprie scelte, optando nuovamente per la produzione di ortaggi, soprattutto sul Piano di Magadino»

  • 5
  • 1
  • 1