Cosa succede alle dosi di vaccino che avanzano?

domande e risposte

Con il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini cerchiamo di capire come vengono usate le quantità in eccesso di prodotto, che devono essere somministrate entro sei ore dalla diluizione

Cosa succede alle dosi di vaccino che avanzano?
© CdT/ Chiara Zocchetti

Cosa succede alle dosi di vaccino che avanzano?

© CdT/ Chiara Zocchetti

Cosa fare delle dosi di vaccino in eccesso a fine giornata? La questione è di grande attualità in questi giorni, anche a seguito delle polemiche sollevate nella vicina Italia dopo che alcuni medici a Modena hanno deciso di somministrare il siero rimasto inutilizzato ad amici e parenti. «Non è solo probabile, ma sicuro che a fine giornata ci sia qualche dose che avanza», chiarisce il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini. Partendo dalla campagna di vaccinazione avviata nelle case per anziani, infatti, Zanini spiega che «è stato chiesto agli istituti di raccogliere il numero delle persone che avevano intenzione di farsi vaccinare, ospiti e personale. Da qui ci è stata comunicata la somma di dosi di cui l’istituto necessitava. Poiché ogni flacone contiene 5 dosi di siero, siamo costretti ad...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Sindaci ai fornelli, stavolta tocca a voi

    Mendrisiotto

    Otto capi di altrettanti Esecutivi di Comuni del Mendrisiotto hanno deciso di mettersi alla prova in cucina preparando piatti da asporto – L’iniziativa dell’osteria Sulmoni ha raccolto un’adesione entusiasta – Meglio gli uccelli scappati oppure il capretto al forno?

  • 2

    I contagi a Morbio salgono a 14

    Lotta alla pandemia

    È stato riscontrato un nuovo caso di variante britannica mentre l’adesione ai test a tappeto è buona: già 350 gli appuntamenti fissati

  • 3

    «Non abbiamo parole: è un dramma troppo grande»

    LA TRAGEDIA

    Parenti, amici ed autorità di Airolo sono profondamente scossi per la morte, avvenuta sabato a Gerlafingen (canton Soletta), di due bimbe uccise presumibilmente dalla madre, una donna ticinese - Il padre è nato e cresciuto nel Comune altoleventinese

  • 4

    La lista del PLR di Bellinzona cambia quasi per metà

    Elezioni comunali

    Tre dei sette candidati che puntavano al Municipio un anno fa non saranno più in corsa - A sostituirli per le elezioni del 18 aprile pronti Silvia Gada, Michela Pini e Damiano Stroppini - Confermati l’uscente Simone Gianini, Renato Bison, Fabio Käppeli e Nicola Zaharulko

  • 5
  • 1
  • 1