logo

Addio a Sergio Caratti

L'ex direttore del Corriere del Ticino è morto a Bellinzona: aveva 80 anni

 
Sergio Caratti. (fotogonnella)
 
02
ottobre
2012
11:40
Red. Online

BELLINZONA - Addio a Sergio Caratti: l'ex direttore del Corriere del Ticino è scomparso a Bellinzona, dov'era ospite della Casa di riposo Paganini-Rè. Caratti diresse il nostro giornale dal 1982 al 1997 succedendo a Guido Locarnini. Dopo gli studi di pedagogia a Ginevra, prima di passare al CdT, era stato capo della sezione pedagogica del dipartimento della pubblica educazione. Originario di Morcote, dove era nato nel 1932, Caratti si è sempre contraddistinto per la sua grande umanità e per l’intelligenza nel trovare il giusto equilibrio fra esigenze disparate e spesso in conflitto. "Era un grande conoscitore del nostro Paese e della sua gente, che ha sempre amato profondamente - ha ricordato di recente, in occasione dell'80. compleanno di Caratti, l'attuale direttore Giancarlo Dillena, suo successore alla guida del Corriere -. "Questi suoi tratti hanno marcato significativamente gli anni in cui ha guidato il giornale, stimolandone il consolidamento e lo sviluppo. E hanno lasciato il segno oltre quel periodo, come bagaglio di principi e di attenzioni che ancora oggi, sovente, ci sono di prezioso aiuto nell’orientarci in una realtà assai mutata, rispetto a quel tempo". Alla moglie Elena, ai figli Paolo, Matteo, Simonetta e Filippo le sincere condoglianze da parte di tutto il Corriere.

Edizione del 18 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top