Tecnologia

Dalle Centovalli attraverso le Alpi con un drone

L’impresa è stata portata a termine da Damiano Maeder che ha costruito uno speciale velivolo auotomo – Obiettivo: dimostrare il potenziale di questi mezzi

Dalle Centovalli attraverso le Alpi con un drone
A pochi istanti dalla partenza.

Dalle Centovalli attraverso le Alpi con un drone

A pochi istanti dalla partenza.

Spettacolare volo postale attraverso le Alpi per un drone ticinese: dalle Centovalli a Wolfenschiessen (NW) in un’ora e 15 minuti per 98 km in completa autonomia. Un missione unica firmata dal trentenne Damiano Maeder, professionista di rilevamenti aerei con droni, titolare della Oblivion Aerial SA di Sant’Antonino e appassionato aeromodellista. Per compiere l’impresa, il cui obiettivo era quello di dimostrare l’effettivo potenziale di questi gioielli della tecnologia, Maeder ha costruito e programmato un velivolo con apertura alare di 1,9 metri e un peso inferiore ai 5,5 kg, dotato di sistemi di tracciamento GPS e anticollisione. Per tutta la durata del volo, effettuato il 18 dicembre, un team a bordo di un motoaliante ha costantemente seguito e monitorato a vista il drone, garantendo la massima sicurezza. Sempre sul fronte sicurezza è stata studiata una traiettoria il più breve possibile e in grado di evitare aree densamente popolate, aeroporti e così via. Il drone portava 25 buste, parte delle quali verrà ora regalata alle persone che hanno reso possibile l’impresa, ad autorità politiche, alla Posta e al Museo dei trasporti di Lucerna, che riceverà anche in dono il drone che ha effettuato lo storico volo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Ticino
  • 1