Delusione di Zali: «Le FFS si sono perse in operazioni di contorno»

Ritardi AlpTransit

Il direttore del Dipartimento del territorio reagisce allo slittamento di quattro mesi che ha frenato la rivoluzione del trasporto pubblico in Ticino: «Quest’opera faraonica è stata consegnata regolarmente da AlpTransit ma le Ferrovie...»

Delusione di Zali: «Le FFS si sono perse in operazioni di contorno»
©CdT/Gabriele Putzu

Delusione di Zali: «Le FFS si sono perse in operazioni di contorno»

©CdT/Gabriele Putzu

Claudio Zali, una settimana dopo l’approvazione in Gran Consiglio del credito per il trasporto pubblico ecco la doccia fredda: l’orario definitivo sarà realtà con cinque mesi di ritardo. È più deluso o arrabbiato?

«Sono deluso. È proprio il caso di dire che il diavolo sta nei dettagli: questa opera faraonica è stata consegnata regolarmente da AplTransit e le FFS si perdono in operazioni di contorno. È qualcosa di molto spiacevole».

La comunicazione delle FFS è giunta come un fulmine a ciel sereno anche a Palazzo delle Orsoline: in un comunicato stampa avete puntato il dito contro la modalità di approccio in termini di comunicazione. Significa che eravate stati tenuti all’oscuro fino ad oggi?

«La penultima comunicazione l’avevo ricevuta lo scorso 2 maggio dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Lugano, sì al consuntivo che è fieno in cascina

    Consiglio comunale

    Il bilancio si è chiuso con un avanzo di 6,7 milioni di franchi - Il buon risultato è stato dedicato a Maurizio Grassi, funzionario della Città da poco scomparso - Polemica sulle naturalizzazioni e la privacy, con il gruppo leghista che ha lasciato la sala

  • 2

    Le strade del Generoso avranno nuova vita

    Mendrisiotto

    Il Consiglio comunale del Borgo ha approvato questa sera la richiesta di credito per risanare un tratto di 5,5 chilometri sulle pendici del monte: la gestione passa a Castel San Pietro, sciolto il consorzio creato nel lontano 1973

  • 3

    «Andrò in Capo (Nord) al mondo per 9.000 chilometri»

    IL VIAGGIO DA GUINNESS

    Zaino sulle spalle, scarpette da ginnastica, due bastoncini da trekking e tanto coraggio, sono il solo bagaglio del 22.enne ceco Ivan Mitrus, ora di passaggio a Lugano, ma il cui scopo è raggiungere a piedi, dal Sud della Sicilia, l'estrema punta della Norvegia

  • 4

    Niente pesciolini quest’anno a Brusino Arsizio

    Sagra

    A causa del coronavirus salta uno degli eventi popolari più apprezzati della regione - Il Comitato sta valutando però la possibilità di organizzare una piccola manifestazione solo per gli abitanti del paese - LE FOTO

  • 5
  • 1
  • 1