Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Polizia

A partire da oggi è attiva la nuova sede operativa voluta per continuare a migliorare la gestione dei problemi legati alla viabilità - LE FOTO

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio
©Polizia cantonale

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

©Polizia cantonale

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Dopo Camorino, la Stradale approda anche a Mendrisio

Nuovo tassello nel progetto di riorganizzazione del V Reparto di Gendarmeria stradale della Polizia cantonale. Nell’ottica di un costante miglioramento della gestione dei problemi legati alla viabilità, ma anche al fine di ulteriormente migliorare la capacità di reazione in un contesto viario fortemente sollecitato, a partire da oggi - 1. marzo 2021 - è infatti attiva la nuova sede operativa di Mendrisio (negli spazi dell’ex Pretorio), che andrà ad aggiungersi a quella di Camorino. «L’obiettivo - si legge in una nota del Cantone - è quello di garantire un’accresciuta presenza assicurando un rapido intervento delle pattuglie in occasione di qualsiasi avvenimento previsto o imprevisto a sud del ponte-diga di Melide. Volontà già implementata con l’insediamento del Reparto di Gendarmeria del Mendrisiotto presso il nuovo Centro di Pronto Intervento (CPI) e che completa la presenza di agenti della Cantonale specificatamente formati in un comparto geografico che vive quotidianamente e in continua evoluzione tutta una serie di problematiche legate al traffico, soprattutto sull’importante asse della A2».

La novità è stata segnata nel corso della giornata odierna da un breve incontro a cui hanno preso parte il direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi, il Comandante della Polizia cantonale Matteo Cocchi, il capo area della Gendarmeria, maggiore Marco Zambetti, e il responsabile del V Reparto di Gendarmeria Stradale, capitano Marco Guscio.

La scelta di disporre di una sede operativa a Mendrisio si inserisce nel solco di una serie di adattamenti finalizzati all’istituzione di un vero e proprio centro di competenza del traffico della Polizia cantonale. A questo scopo, già dal 1. aprile 2020, il V° Reparto ha ripreso tutte le attività relative all’interventistica sull’asse autostradale nella fascia oraria 06.00-22.00, mentre, dal 1. novembre 2020, la Centrale del Traffico è stata subordinata al Reparto al fine di migliorare la gestione della viabilità. Il progetto avrà ulteriori tappe future e si svilupperà con la progressiva assunzione del personale necessario alla gestione, nel 2023, del costruendo Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti (CCVP) di Giornico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Red. Online
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Nuove e vecchie sfide per l’apprendistato

    tirocinio

    In Ticino è partita la campagna di collocamento e anche quest’anno l’obiettivo è firmare 2.500 nuovi contratti - Tante le sfide di un 2021 condizionato dalla pandemia - Oscar Gonzalez: «Siamo forti dell’esperienza dell’anno scorso ma arriviamo da dodici mesi difficili»

  • 3
  • 4
  • 5

    Il peso della pandemia: meno reati, più interventi

    Chiasso

    Nel 2020 la Polizia comunale ha dovuto effettuare quasi mille controlli legati alle problematiche generate dal virus – Sempre più capillare il servizio di videosorveglianza esteso anche ai comuni della regione – Impegno accresciuto sul fronte del disagio giovanile

  • 1
  • 1