È ora di dire basta al bollettino quotidiano sui contagi?

La proposta

Il concetto di positività è mutato e alcuni esperti non ritengono più sensata questa modalità di gestione senza fare una chiara distinzione tra asintomatici, sintomatici e ricoverati – Meglio soffermarsi sui dati (commentati) delle ospedalizzazioni e dei posti letto in terapia intensiva – Christian Garzoni: «Il dato sui ricoveri nei reparti acuti non è differenziato, ma per la logistica dell’ospedale non cambia niente»

È ora di dire basta al bollettino quotidiano sui contagi?
© CdT/Gabriele Putzu

È ora di dire basta al bollettino quotidiano sui contagi?

© CdT/Gabriele Putzu

I media e le istituzioni dovrebbero cambiare la modalità con cui comunicano al pubblico il bollettino quotidiano sulla COVID? Sì, no, forse. La domanda è di stretta attualità dal momento che con la variante Omicron il concetto di contagio è mutato, così come il contesto e il profilo dei malati e dei ricoverati. Quindi, perché non modificare anche il metodo con cui vengono divulgati i dati per scongiurare allarmismi e male interpretazioni? Alcuni esperti hanno già avanzato la proposta di modificare questa modalità di gestione perché, riassumendo il pensiero comune, «allo stato attuale riportare il totale dei positivi giornalieri, senza una chiara distinzione tra asintomatici, sintomatici e ricoverati, non ha senso se non a mettere ansia alle persone». Piuttosto, gli addetti ai lavori ritengono...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Senza carnevali da due anni «Non abbiamo alternative»

    sotto la lente

    Tra i responsabili di alcuni bagordi «minori» della regione regna lo sconforto dopo un’altra edizione saltata a causa della pandemia: «Economicamente non possiamo infatti permetterci di mettere in moto una macchina che poi potrebbe fermarsi» - Molte le riflessioni in corso per il futuro

  • 2

    Obblighi di quarantena e telelavoro, Berset pronto a mandarli in archivio

    La pandemia

    Il consigliere federale ha anticipato quali saranno verosimilmente le decisioni che verranno annunciate mercoledì prossimo - Soddisfatto il mondo dell’economia, chiede prudenza quello della sanità - Regazzi: «Esperti troppo pessimisti» - Lepori: «Mi disturbano le motivazioni»

  • 3
  • 4
  • 5

    Resta solo la falsità in documenti

    La sentenza

    L'ex comandante delle Guardie di confine ticinesi Mauro Antonini condannato a una pena pecuniaria in relazione alla creazione di una cassa nera usata per scopi di servizio - Assolto invece per gestione infedele e appropriazione indebita

  • 1
  • 1