logo

FoxTown, car sharing d'obbligo

Entro pochi mesi chi arriverà da solo non potrà più posteggiare nel parcheggio dei dipendenti

 
(fotogonnella)
 
12
dicembre
2014
05:05
P.C. – L.T.

CHIASSO - Il car sharing diventerà presto la regola per i dipendenti del FoxTown. Il centro shopping sta lanciando in questi giorni una campagna di sensibilizzazione per convincere i suoi impiegati a condividere l'auto.

L'obiettivo non è soltanto quello di ridurre le vetture parcheggiate in zona, ma anche di migliorare la situazione del traffico. Entro 3 o 4 mesi al massimo soltanto le auto che arriveranno a Mendrisio con almeno due passeggeri potranno parcheggiare nel posteggio riservato ai dipendenti.

Oggi circa 500 dipendenti arrivano dalla regione di Como e altrettanti da quella di Varese. Sono invece circa 150 i lavoratori ticinesi. "Oggi il 20% dei dipendenti fa car sharing – spiega il patron del centro Silvio Tarchini -. Entro fine febbraio vogliamo arrivare almeno al 30%. Condividere l'auto farà anche risparmiare molti soldi in benzina...".

Articoli suggeriti

Corse dirette Chiasso-FoxTown

Ivano Realini, direttore dell'AMSA, illustra la riorganizzazione dei trasporti pubblici

Ancora tassisti abusivi al Fox Town

Segnalato, domenica, un veicolo con targhe italiane non abilitato a sostare nelle zone di attesa

Edizione del 20 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top