Opinioni elettorali

Il Medico in politica

Angelo Pelloni, candidato del PPD al Gran Consiglio

Il Medico in politica

Il Medico in politica

Noi medici non siamo abitualmente dei puri scienziati o dei tecnici, ma usiamo la scienza e la tecnologia per curare. Col tempo imp ar iamo ad adattate le terapie al paziente che si ha di fronte, tanto che la nostra personalità e la nostra esperienza possono influenzare il decorso e il risultato finale. Il nostro compito è anche di aiutare i pazienti ad affrontare la propria malattia e la terapia o le terapie che si susseguono, sostenendoli con coerenza, dedizione e serietà. La coerenza ci permette di seguire i principi della medicina, anche aldilà delle evidenze scientifiche, ma sempre e solo a favore del paziente. In politica l’obiettivo è il bene della collettività. Anche se vi sono talvolta interpretazioni politiche divergenti, i propri principi e valori non devono cambiare, ma essere una garanzia di coerenza e di continuità. La dedizione ci permette di continuare a sostenere il paziente anche nelle difficoltà e negli insuccessi, cercando di portare sempre la migliore soluzione. Ogni proposta che facciamo deve essere condivisa con trasparenza e adeguata informazione. Il consenso informato terapeutico è un momento simile al concetto di consenso trasversale che il politico deve talvolta saper cogliere. È in quel momento che nasce un accordo per un bene superiore, per portare soluzioni condivise. La serietà professionale ci porta a valutare correttamente ogni situazione e ad agire di conseguenza, ma soprattutto a lavorare con costanza e coerenza. Il nostro agire deve rispettare la qualità, l’equità e l’accessibilità delle cure. La nostra serietà in politica deve portarci verso soluzioni che mantengano economicamente sostenibili i costi delle cure, senza intaccarne l’essenza. Questi sono dei principi che sono dettati dal buon senso, ma soprattutto e sanciti nella legge LAMal: adeguatezza ed economicità delle cure. Con l’evoluzione della società che sempre di più prende a carico cure acute e assistenza a domicilio, si rendono necessari cambiamenti e adeguamenti dell’offerta sanitaria e assistenziale sul territorio. Sempre di più si renderanno superflui ospedali, mentre l’assistenza e le cure a domicilio aumenteranno. Sono necessari cambiamenti e ridistribuzione delle risorse all’interno della Sanità. Ecco come e perché un medico può essere credibile in politica.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Elezioni
  • 1