Ermotti per Menasche nel CdA del Corriere

cambiamenti

La Società Editrice annuncia la modifica nel proprio Consiglio d’Amministrazione

Ermotti per Menasche nel CdA del Corriere
© CdT/Chiara Zocchetti

Ermotti per Menasche nel CdA del Corriere

© CdT/Chiara Zocchetti

La Società Editrice del Corriere del Ticino annuncia l’ingresso nel proprio Consiglio d’amministrazione di Sergio Ermotti, 60 anni, che sostituisce Alberto Menasche, il quale lascia la carica per raggiunti limiti d’età. Il Consiglio d’amministrazione e il presidente Fabio Soldati ringraziano sentitamente Alberto Menasche per l’importante contributo offerto nei lunghi anni di presenza all’interno del Gruppo Corriere del Ticino e salutano con piacere l’arrivo di Sergio Ermotti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Avanzata rosso-verde anche nei Legislativi

    Consigli comunali

    Sinistra ed ecologisti guadagnano seggi a livello regionale nel Locarnese – Il caso particolare di Muralto, dove le due forze in campo hanno totalizzato esattamente lo stesso numero di consiglieri comunali

  • 3

    Così mi testo per la COVID-19

    Pandemia

    La popolazione dispone oggi di numerosi test per il coronavirus, che hanno caratteristiche profondamente diverse: per evitare confusione e risultati fuorvianti, che potrebbero generare false sicurezze, le autorità cantonali considerano fondamentale che per ogni situazione venga scelto il test più appropriato

  • 4

    A Lugano festeggiano i «piccoli»

    CONSIGLIO COMUNALE

    Perdono seggi la Lega (-4), il PLR (-3) e il PS (-2) a vantaggio di UDC (+2), Verdi (+2), Sinistra Alternativa (1), Più Donne (2), Movimento Ticino & Lavoro (2) - Stabile il PPD, fuori l’MPS - Chi debutta e chi deve lasciare Palazzo civico - Le reazioni dei Verdi, Sinistra Alternativa, Movimento Ticino & Lavoro e Più Donne

  • 5

    A Locarno cresce il fronte rosso-verde a scapito del PLR

    Consiglio comunale

    I liberali radicali perdono due seggi nel Legislativo, guadagnati dagli ecologisti – Tutte le altre forze in campo mantengono le posizioni, ma il partito ambientalista e quella di sinistra, sommati, diventano ora la seconda compagine del Comune

  • 1
  • 1