Giovani in marcia per il clima

LE MANIFESTAZIONI

Diverse migliaia di ragazzi si sono riuniti a Bellinzona e in altre città svizzere per chiedere che il riscaldamento climatico sia riconosciuto come una crisi e che i Governi agiscano - LE FOTO

Giovani in marcia per il clima
La marcia per le strade di Bellinzona. (Foto Keystone/Pablo Gianinazzi)

Giovani in marcia per il clima

La marcia per le strade di Bellinzona. (Foto Keystone/Pablo Gianinazzi)

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

Giovani in marcia per il clima

BERNA - Diverse migliaia di giovani e meno giovani si sono nuovamente riuniti oggi in tutta la Svizzera per manifestare a favore del clima. In totale si sono svolte azioni in tredici città diverse, inclusa Bellinzona, dove si sono radunate oltre 1.000 persone.

I manifestanti vogliono che il riscaldamento climatico sia riconosciuto come una crisi e che i governi agiscano di conseguenza. Chiedono anche che la Svizzera non emetta più gas a effetto serra entro il 2030. I partecipanti si dicono preoccupati per il loro futuro.

La manifestazioni più imponenti si sono tenute a Losanna e Zurigo, dove le forze dell’ordine hanno stimato la presenza di quasi 10.000 persone. A Basilea si sono ritrovati in 4.000 e a Berna sono stati in 2.000 a riversarsi sulla Waisenhausplatz. La stessa cifra si è registrata a Lucerna, mentre a Friburgo si è arrivati a 2.500. A Ginevra sono stati stimati circa 4 mila manifestanti.

Due settimane fa 22.000 scolari avevano scioperato dalle lezioni per manifestare in tutta la Svizzera.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1