Gli stellati ticinesi: «Non fateci chiudere come in Italia»

ristorazione

Il settore guarda con apprensione le prossime decisione di Berna nella speranza che non siano drastiche come quelle messe in campo oltre confine - VIDEO

Gli stellati ticinesi: «Non fateci chiudere come in Italia»

Gli stellati ticinesi: «Non fateci chiudere come in Italia»

La scorsa domenica il Governo italiano ha predisposto ulteriori misure per contrastare la seconda ondata di coronavirus. Tra queste, la chiusura di bar e ristoranti alle 18.00. Una decisione che rischia di mettere in ginocchio molte attività che con difficoltà avevano superato, non senza problemi, il primo lockdown. Anche i ristoranti stellati sono molto penalizzati dalle nuove misure. E ora i colleghi ticinesi guardano con apprensione le prossime decisioni del Consiglio federale, nella speranza che non siano drastiche come quelle prese oltre confine.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Il mercatino di Natale di Lugano ci sarà

    eventi

    La decisione del Municipio, che intende consentire «alla popolazione di vivere, seppur con delle restrizioni, l’atmosfera natalizia» - Allestito un preciso piano di protezione per evitare i contagi

  • 3

    Ajla Del Ponte corre veloce con le FART

    Locarnese e valli

    Inaugurata la collaborazione tra l’atleta ticinese di punta e la Centovallina per un’immagine da veicolare sia a livello nazionale che internazionale

  • 4

    Raffica di domande contro cementificazione e speculazione

    Locarno

    Matteo Buzzi e Marko Antunovic interrogano il Municipio alla ricerca di nuove misure per preservare il territorio ed evitare ulteriori costruzioni che rimangano sfitte – Tra le proposte una zona di pianificazione che limiti alle ristrutturazioni gli interventi edilizi possibili in città

  • 5

    Ecco il Natale «speciale» dei bellinzonesi

    Il programma

    Dopo aver ovviamente dovuto rinunciare al tradizionale villaggio di piazza del Sole, il Municipio cittadino presenta le proposte per le festività nel centro storico e nei quartieri tra coreografia, concorsi per ravvivare il commercio e parcheggi gratuiti - Domani l’accensione degli alberi, ma senza cerimonie

  • 1
  • 1