Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino

Media

Dopo TeleTicino e Radio 3i, l’intero portfolio del Gruppo CdT è prenotabile tramite la società di TXGroup/Tamedia

Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino
© CdT/Gabriele Putzu

Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino

© CdT/Gabriele Putzu

Dopo Teleticino e Radio 3i, l’intero portfolio del Gruppo Corriere del Ticino è ora prenotabile tramite Goldbach Publishing.

Il Gruppo Corriere del Ticino e Goldbach società di TX Group/Tamedia lavoreranno a stretto contatto. Dall’inizio dell’anno i clienti Goldbach hanno avuto la possibilità di prenotare, oltre a TeleTicino e Radio 3i, il portafoglio cartaceo del gruppo editoriale ticinese. Ne fanno parte il quotidiano Il Corriere del Ticino, il domenicale Il Caffè della Domenica e le nuove riviste HUB e CDT Mag, oltre alla nota Illustrazione Ticinese.

Il Corriere del Ticino è da oltre un secolo il quotidiano più importante del Ticino e raggiunge ogni giorno oltre 100.000 lettori con una ponderazione di quasi il 33%. Il Caffè, l’unico quotidiano domenicale del cantone, è edito dal Gruppo Corriere del Ticino e viene letto ogni fine settimana da 70mila ticinesi.

«Siamo lieti di aver conquistato il più importante gruppo editoriale ticinese come nuovo cliente per il marketing con il Gruppo Corriere del Ticino. Il portfolio ticinese si integra al meglio con l’inventario di Goldbach Publishing esistente e con il quotidiano Corriere del Ticino e il quotidiano domenicale Il Caffè In futuro offriremo campagne ad alte prestazioni in tutte e tre le regioni», afferma Thierry Furrer, amministratore delegato di Goldbach Publishing. Grazie a questo accordo esteso, il portafoglio di Goldbach è diventato più attrattivo per gli inserzionisti nell’area della copertura nazionale su tutti i media. «Oltre ai due giornali, commercializzeremo anche le riviste HUB e Mag, dove vedremo interessanti opzioni di combinazione con encore o Das Magazin», afferma Furrer.

Anche Alessandro Colombi, Amministratore Delegato del Gruppo Corriere del Ticino, è lieto della collaborazione più stretta: «La collaborazione che abbiamo avuto per diversi anni con Goldbach per Teleticino e Radio 3i è stata una solida base di fiducia reciproca per un accordo di collaborazione anche a livello nazionale per le nostre testate print. In Goldbach abbiamo trovato il partner che finora al nostro gruppo mancava e che stavamo cercando dalla risoluzione del nostro contratto con Publicitas nel 2017».

Goldbach Publishing AG è il principale rivenditore di riviste a pagamento e di qualità in Svizzera. Con i nostri canali di stampa e digitali ad alte prestazioni, raggiungiamo oltre il 50% della popolazione svizzera. La varietà di oltre 30 prodotti consente un indirizzamento mirato o completo a livello locale, regionale, nazionale e internazionale. Goldbach Publishing AG è una filiale di Goldbach Group AG con sede a Küsnacht. La Goldbach Group AG opera principalmente in Svizzera, Austria e Germania ed è una società del gruppo TX.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Da domani basta un tampone per andare oltre frontiera

    domande e risposte

    Roberto Speranza, ministro della Salute italiano, ha firmato ieri la nuova ordinanza che prevede l’ingresso dai Paesi dell’UE e dell’area Schengen con il solo test, da effettuare nelle 48 ore precedenti all’ingresso - Cade quindi l’obbligo di quarantena - Ecco tutto quello che serve sapere

  • 2
  • 3

    Occhio, i falsi nipoti sfruttano il coronavirus

    LUGANO

    La pandemia viene usata da chi estorce denaro agli anziani fingendo di essere un parente in difficoltà - Dicono di aver bisogno di soldi per pagare le cure in terapia intensiva - Una vittima della truffa racconta la sua storia

  • 4

    Bleniesi convinti sul turismo: «È la nostra carta vincente»

    Scenari

    Parola ai tre sindaci confermati dell’unico distretto dell’Alto Ticino in cui non ci saranno elezioni in questo weekend - Tra Polisport, Sun Village e stazioni invernali da convertire anche all’estate, tutti sanno su quale settore puntare per spingere l’economia locale - «E ora abbiamo una visione di valle»

  • 5

    Santa Chiara ha scelto: si vende alla Moncucco

    Sanità

    Gli azionisti dell’istituto locarnesehanno deciso a maggioranza di accettare la proposta della clinica luganese perché offre le maggiori garanzie dal profilo della continuità e dello sviluppo – L’offerta finanziaria si aggira sui 4 milioni di franchi – Dimissioni immediate del presidente e della direttrice sanitaria

  • 1
  • 1