Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino

Media

Dopo TeleTicino e Radio 3i, l’intero portfolio del Gruppo CdT è prenotabile tramite la società di TXGroup/Tamedia

Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino
© CdT/Gabriele Putzu

Goldbach Publishing collaborerà con il Corriere del Ticino

© CdT/Gabriele Putzu

Dopo Teleticino e Radio 3i, l’intero portfolio del Gruppo Corriere del Ticino è ora prenotabile tramite Goldbach Publishing.

Il Gruppo Corriere del Ticino e Goldbach società di TX Group/Tamedia lavoreranno a stretto contatto. Dall’inizio dell’anno i clienti Goldbach hanno avuto la possibilità di prenotare, oltre a TeleTicino e Radio 3i, il portafoglio cartaceo del gruppo editoriale ticinese. Ne fanno parte il quotidiano Il Corriere del Ticino, il domenicale Il Caffè della Domenica e le nuove riviste HUB e CDT Mag, oltre alla nota Illustrazione Ticinese.

Il Corriere del Ticino è da oltre un secolo il quotidiano più importante del Ticino e raggiunge ogni giorno oltre 100.000 lettori con una ponderazione di quasi il 33%. Il Caffè, l’unico quotidiano domenicale del cantone, è edito dal Gruppo Corriere del Ticino e viene letto ogni fine settimana da 70mila ticinesi.

«Siamo lieti di aver conquistato il più importante gruppo editoriale ticinese come nuovo cliente per il marketing con il Gruppo Corriere del Ticino. Il portfolio ticinese si integra al meglio con l’inventario di Goldbach Publishing esistente e con il quotidiano Corriere del Ticino e il quotidiano domenicale Il Caffè In futuro offriremo campagne ad alte prestazioni in tutte e tre le regioni», afferma Thierry Furrer, amministratore delegato di Goldbach Publishing. Grazie a questo accordo esteso, il portafoglio di Goldbach è diventato più attrattivo per gli inserzionisti nell’area della copertura nazionale su tutti i media. «Oltre ai due giornali, commercializzeremo anche le riviste HUB e Mag, dove vedremo interessanti opzioni di combinazione con encore o Das Magazin», afferma Furrer.

Anche Alessandro Colombi, Amministratore Delegato del Gruppo Corriere del Ticino, è lieto della collaborazione più stretta: «La collaborazione che abbiamo avuto per diversi anni con Goldbach per Teleticino e Radio 3i è stata una solida base di fiducia reciproca per un accordo di collaborazione anche a livello nazionale per le nostre testate print. In Goldbach abbiamo trovato il partner che finora al nostro gruppo mancava e che stavamo cercando dalla risoluzione del nostro contratto con Publicitas nel 2017».

Goldbach Publishing AG è il principale rivenditore di riviste a pagamento e di qualità in Svizzera. Con i nostri canali di stampa e digitali ad alte prestazioni, raggiungiamo oltre il 50% della popolazione svizzera. La varietà di oltre 30 prodotti consente un indirizzamento mirato o completo a livello locale, regionale, nazionale e internazionale. Goldbach Publishing AG è una filiale di Goldbach Group AG con sede a Küsnacht. La Goldbach Group AG opera principalmente in Svizzera, Austria e Germania ed è una società del gruppo TX.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Aiuto ai disoccupati over 50, la spunta il controprogetto

    gran consiglio

    Per sostenere le aziende che assumono chi è rimasto senza impiego, il Parlamento ha dato luce verde al rapporto di maggioranza di Cristina Maderni (PLR) - Niente da fare per l’iniziativa di Fonio e Dadò (PPD), che tuttavia sono pronti a lanciare un’iniziativa popolare per portare la popolazione alle urne

  • 2

    «Necessario un dibattito civile»

    autogestione

    All’inizio della sessione di Gran Consiglio il presidente del Legislativo Nicola Pini ha stigmatizzato le aggressioni verbali subite da alcuni colleghi deputati

  • 3

    Un giorno in Procura per i 5 municipali

    Ex Macello

    I membri dell’Esecutivo sono stati ascoltati in qualità di persone informate sui fatti - Il sindaco Marco Borradori: «L’audizione ha sicuramente contribuito a fare un po’ di luce»

  • 4

    La calda estate dell’ex caserma

    Losone

    Dopo la sentenza del Tribunale amministrativo il Municipio valuta le contromosse – Il sindaco Ivan Catarin: «Sono fiducioso che il Base Camp possa comunque svolgersi»

  • 5
  • 1
  • 1