Il Canton Vaud nel piatto

eventi

Stéphane Décotterd ha portato a S.Pellegrino Sapori Ticino la sua cucina ricca di ispirazioni locali

Il Canton Vaud nel piatto
I due chef protagonisti della serata al Fiore di pietra: Luca Bassan e Stéphane Déccotterd

Il Canton Vaud nel piatto

I due chef protagonisti della serata al Fiore di pietra: Luca Bassan e Stéphane Déccotterd

Il Canton Vaud nel piatto
Gli stuzzichini di Stéphane Décotterd hanno dato il benvenuto a tavola ai circa 70 commensali

Il Canton Vaud nel piatto

Gli stuzzichini di Stéphane Décotterd hanno dato il benvenuto a tavola ai circa 70 commensali

Il Canton Vaud nel piatto
Raviolo di manzo di Saint-Légier in tartare, caviale “Siberian Osciétre”, gelatina di cetrioli e ginepro

Il Canton Vaud nel piatto

Raviolo di manzo di Saint-Légier in tartare, caviale “Siberian Osciétre”, gelatina di cetrioli e ginepro

Il Canton Vaud nel piatto
Coregone bianco d’Ouchy con renouée bistrot e levistico delle Alpi

Il Canton Vaud nel piatto

Coregone bianco d’Ouchy con renouée bistrot e levistico delle Alpi

Il Canton Vaud nel piatto
Morbido di luccio e gambero del Lago di Ginevra ai profumi di ego-ore

Il Canton Vaud nel piatto

Morbido di luccio e gambero del Lago di Ginevra ai profumi di ego-ore

Il Canton Vaud nel piatto
Costolette d’agnello di Chablais alla senape di Sugnens, praline all’aglio nuovo, ravioli con coste di bietola

Il Canton Vaud nel piatto

Costolette d’agnello di Chablais alla senape di Sugnens, praline all’aglio nuovo, ravioli con coste di bietola

Il Canton Vaud nel piatto
Ciliegie burlat e cioccolato Grand Cru, come una foresta nera con gemme di abete rosso

Il Canton Vaud nel piatto

Ciliegie burlat e cioccolato Grand Cru, come una foresta nera con gemme di abete rosso

Il Canton Vaud nel piatto
Ciliegie burlat e cioccolato Grand Cru, come una foresta nera con gemme di abete rosso

Il Canton Vaud nel piatto

Ciliegie burlat e cioccolato Grand Cru, come una foresta nera con gemme di abete rosso

Il Canton Vaud nel piatto
Luca Bassan insieme alla brigata di cucina de Le Pont de Brent

Il Canton Vaud nel piatto

Luca Bassan insieme alla brigata di cucina de Le Pont de Brent

Il Canton Vaud nel piatto
Luca Bassan insieme alla brigata di cucina de Le Pont de Brent

Il Canton Vaud nel piatto

Luca Bassan insieme alla brigata di cucina de Le Pont de Brent

Il Canton Vaud nel piatto
Ettore Biraghi ha raccontato al pubblico i vini della Tenuta Luigina di Stabio

Il Canton Vaud nel piatto

Ettore Biraghi ha raccontato al pubblico i vini della Tenuta Luigina di Stabio

Il Canton Vaud nel piatto
Lo splendide panorama dal Fiore di pietra

Il Canton Vaud nel piatto

Lo splendide panorama dal Fiore di pietra

Il Canton Vaud nel piatto
Lorenz Brügger, direttore della Ferrovia Monte Generoso

Il Canton Vaud nel piatto

Lorenz Brügger, direttore della Ferrovia Monte Generoso

Il Canton Vaud nel piatto
Da sinistra Stéphne Decotterd, la moglie Stéphanie, Dany Stauffacher e Luca Bassan

Il Canton Vaud nel piatto

Da sinistra Stéphne Decotterd, la moglie Stéphanie, Dany Stauffacher e Luca Bassan

Il Canton Vaud nel piatto
Coppia nella vita e nel lavoro: i Décotterd lavorano insieme da molti anni

Il Canton Vaud nel piatto

Coppia nella vita e nel lavoro: i Décotterd lavorano insieme da molti anni

Il Canton Vaud nel piatto
La squadra di cucina del Fiore di pietra ha collaborato con quella de Le Pont de Brent per i sei piatti del menu

Il Canton Vaud nel piatto

La squadra di cucina del Fiore di pietra ha collaborato con quella de Le Pont de Brent per i sei piatti del menu

Il Canton Vaud nel piatto
Lorenz Brügger ha accolto da padrone di casa circa 70 ospiti

Il Canton Vaud nel piatto

Lorenz Brügger ha accolto da padrone di casa circa 70 ospiti

Il Canton Vaud nel piatto
Ettore Biraghi con la Tenuta Luigina collabora con S.Pellegrino Sapori Ticino fin dal 2011

Il Canton Vaud nel piatto

Ettore Biraghi con la Tenuta Luigina collabora con S.Pellegrino Sapori Ticino fin dal 2011

Quello dello chef del Ristorante Le Pont de Brent è stato uno dei menu più “narrativi” dell’edizione del festival enogastronomico, quest’anno dedicata ad alcuni dei grandi talenti de Les Grandes Tables de Suisse. I sapori del cuoco 18 punti GaultMillau e due stelle Michelin hanno saputo raccontare un intero territorio in appena sei portate, trasportando virtualmente i commensali del Fiore di Pietra domenica 9 giugno nel verde della natura vodese. Accolta dal padrone di casa Luca Bassan, la giovane brigata di cucina di Décotterd, accompagnata dalla moglie Stéphanie che a Brent è maestra d’accoglienza, ha cucinato tutto il meglio che il territorio di origine dello chef può offrire in questa stagione. La sua, infatti, è una cucina “responsabile” che negli ultimi anni ha letteralmente eliminato dalla dispensa tutti gli ingredienti che arrivano da troppo lontano. Niente frutta esotica o pesce marino: la cucina del grande cuoco ospite di S.Pellegrino Sapori Ticino ha come protagonisti assoluti gli ingredienti vodesi, le ricette tradizionali riviste in chiave gourmet e, soprattutto, gli artigiani e i produttori del suo cantone.

Il Fiore di Pietra, per il terzo anno consecutivo, si è dimostrato una location eccezionale per il pubblico della kermesse che ha potuto godere di uno spettacolo unico, quello del ristorante più panoramico di tutto il Ticino, impreziosito anche da un meraviglioso arcobaleno.

Altra eccellenza ticinese presente durante la serata è stata quella dei vini della Tenuta Luigina di Stabio che Ettore Biraghi ha proposto per accompagnare il menu portata dopo portata in un crescendo di complessità ed eleganza nel bicchiere.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1