Il disagio sociale sotto la lente

NOVITÀ

Ecco il concorso per l’introduzione dell’importante figura dell’operatore-curatore nei Comuni di Arbedo-Castione e Lumino - L’entrata in servizio è prevista già il prossimo aprile

Il disagio sociale sotto la lente

Il disagio sociale sotto la lente

Entrata in servizio il prossimo aprile o a data da convenire. Ad Arbedo-Castione e a Lumino è tutto pronto per l’introduzione della figura dell’operatore sociale-curatore intercomunale, con grado di occupazione al 50% (equivalente a 20 ore settimanali). Manca, appunto, solo la o il prescelta/o, visto che i rispettivi Consigli comunali hanno dato via libera alla novità lo scorso 16 dicembre. Il concorso è appena stato pubblicato; le candidature vanno inoltrate entro le 16 di venerdì 12 febbraio al Municipio di Arbedo-Castione, dove sarà la sede principale di lavoro dell’operatore.

Fra i requisiti segnaliamo quelli dell’età (fra i 30 e i 45 anni), il diploma di assistente/operatore sociale SUP conferito da una scuola di servizio sociale riconosciuta o un titolo di studio equiparabile e una buona conoscenza del diritto amministrativo e civile, della legislazione nel campo sociale, del funzionamento delle assicurazioni sociali e del diritto di protezione. Gli obiettivi sono i seguenti: svolgere una funzione di aiuto, di accompagnamento e di dialogo per i casi di propria competenza; assumere un ruolo di antenna sul territorio, al fine di individuare i bisogni sociali della popolazione; adottare tempestivamente le azioni sociali più adeguate; svolgere attività di prevenzione allo scopo di ridurre le situazioni di disagio sociale; e collaborare con le autorità, le cancellerie comunali e i servizi preposti nell’ambito di propria competenza.

Maggiori informazioni telefonando al numero 091/820.11.40. L’assunzione avverrà a giudizio del Municipio di Arbedo-Castione in collaborazione con quello di Lumino che si riservano l’opzione di organizzare un test attitudinale, rispettivamente di annullare il concorso qualora non vi fossero candidati ritenuti idonei.

Il disagio sociale sotto la lente
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    «Dati contraddittori, serve un approfondimento»

    Lavoro

    Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell’economia, sugli occupati in Ticino: «Difficile dare un’interpretazione» – Nel quarto trimestre il numero di posti nel cantone è diminuito del 4,4% mentre i lavoratori residenti all’estero su base annua sono aumentati dello 0,8% a 70.115 – Il trend diverso è in parte spiegabile con le differenti metodologie di calcolo delle statistiche

  • 2

    Quando la voglia di bici ti porta fra vigneti e prati

    Novazzano

    Si completa la rete di piste ciclopedonali che collega il comune ai due poli del Mendrisiotto – In pubblicazione il concorso per il progetto dal centro paese al Pian Faloppia - In luglio inizieranno i lavori per il percorso via alla Fornace-via al Loi-oratorio di Boscherina

  • 3

    Potrebbe servire il fotofinish

    Elezioni comunali

    A Cadempino il PLR spera, visto l’addio del sindaco PPD Marco Lehner, di effettuare uno storico sorpasso - A Lamone i liberali radicali devono difendersi dalla crescita del Gruppo Civico e di Lega/UDC - A Torricella-Taverne è invece il GITT a partire in pole position

  • 4
  • 5

    Tra un «c’è chi sapeva tutto prima» e un «non è vero»

    IL CASO

    Ennesima puntata nella vicenda dei sorpassi di spesa a Bellinzona - Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi trasmette ai media le osservazioni finali dell’ex direttore del Settore opere pubbliche, nel frattempo trasferito a nuova funzione - Dal documento emergono incongruenze rispetto a quanto sostenuto dal Municipio - Il sindaco Mario Branda fa chiarezza

  • 1
  • 1