Roma

Il Ticino ospite degli angeli custodi del Papa

Il nostro Cantone parteciperà alla cerimonia di giuramento delle nuove Guardie svizzere pontificie

Il Ticino ospite degli angeli custodi del Papa
Due ex guardie pontificie accompagnano, da sinistra, il presidente dell’Associazione ex guardie svizzere pontificie Graziano Rossi, il presidente del Governo Christian Vitta e il cancelliere dello Stato Arnoldo Coduri.

Il Ticino ospite degli angeli custodi del Papa

Due ex guardie pontificie accompagnano, da sinistra, il presidente dell’Associazione ex guardie svizzere pontificie Graziano Rossi, il presidente del Governo Christian Vitta e il cancelliere dello Stato Arnoldo Coduri.

BELLINZONA - Il Ticino sarà ospite d’onore in occasione della cerimonia di giuramento delle nuove Guardie svizzere pontificie, in programma lunedì 6 maggio a Roma. Una delegazione composta dalle più alte cariche politiche, giudiziarie e militari del nostro Cantone si recherà in Vaticano per onorare il prestigioso invito.

È tradizione che un Cantone svizzero sia invitato ogni anno a Roma dal Corpo della Guardia Svizzera Pontificia, per partecipare come ospite d’onore alla cerimonia di giuramento dei nuovi membri del corpo. Quest’anno l’onore è toccato al Ticino, che sarà presente con una delegazione ufficiale composta da autorità politiche cantonali - guidate dal presidente del Consiglio di Stato Christian Vitta -, da membri della Deputazione ticinese alle Camere federali e da rappresentanti del potere giudiziario, militare e religioso. La visita prenderà avvio già domenica 5 maggio, quando la delegazione ticinese sarà ricevuta dal colonnello Christoph Graf, Comandante della Guardia Svizzera Pontificia. Dopo la celebrazione della Santa Messa nel Cortile d’onore è previsto un concerto dell’Orchestra di fiati della Svizzera italiana (OFSI).

La giornata di lunedì 6 maggio si aprirà con la partecipazione alla Santa Messa all’altare della Cattedra della Basilica di San Pietro che verrà accompagnata dai Cantori della Turrita. Nel primo pomeriggio, all’Istituto Svizzero di Roma, è poi previsto un ricevimento per la Delegazione ufficiale organizzato dalle Ambasciate Svizzere in Italia e in Vaticano. Il giuramento delle nuove Guardie Svizzere Pontificie si svolgerà nel tardo pomeriggio, nel cortile di San Damaso. Durante la cerimonia le Guardie Svizzere Pontificie presteranno – come da tradizione – il solenne giuramento sulla Bandiera del Corpo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1