Il virus indietreggia: allentare o aspettare?

la pandemia

Oggi torna a esprimersi il Consiglio federale, ma le riflessioni attorno ai provvedimenti vanno già oltre - Per Norman Gobbi «siamo ormai giunti alla fine del tunnel», ma secondo Christian Garzoni in vista dell’inverno è meglio «rimanere vigili»

Il virus indietreggia: allentare o aspettare?
© CdT/ Chiara Zocchetti

Il virus indietreggia: allentare o aspettare?

© CdT/ Chiara Zocchetti

Sul fronte dei contagi i numeri sono incoraggianti. Ieri, in Ticino i nuovi casi non hanno superato la decina, mentre a livello nazionale si è scesi nuovamente sotto quota mille. Anche negli ospedali la situazione è meno preoccupante. Nel nostro cantone sono ricoverate 5 persone, una delle quali in terapia intensiva, mentre in Svizzera le nuove ospedalizzazioni ieri erano 39. Migliorano anche i dati dei ricoveri in terapia intensiva: il tasso di occupazione delle cure intense è sceso al 70% e i pazienti COVID rappresentano il 16,9%.

«Restare fermi? Un errore»

Numeri confortanti, commenta il consigliere di Stato Norman Gobbi, secondo il quale «siamo giunti alla fine del tunnel, o perlomeno vediamo la luce». Per questa ragione, «continuare a essere troppo fermi sulle misure di protezione, a mio...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1