In attesa di un segnale da Berna sull’estensione del COVID pass

IMPIANTI DI RISALITA

Giovanni Frapolli: «Il fatto che ci sia stato garantito di poter rimanere aperti è un regalo enorme» – Andrea Rinaldi: «Riceviamo parecchie richieste di chiarimenti» – Gabriele Gendotti: «Servono regole uniformi»

In attesa di un segnale da Berna sull’estensione del COVID pass
© CdT/Gabriele Putzu

In attesa di un segnale da Berna sull’estensione del COVID pass

© CdT/Gabriele Putzu

Con la stagione invernale alle porte, gli addetti ai lavori sono in attesa di sapere cosa deciderà il Consiglio federale riguardo l’introduzione del certificato COVID sulle piste da sci. «Noi chiaramente preferiremmo non avere il pass, ed essere liberi. Purtroppo, però, la pandemia ci impone di mantenere alcune regole. Regole che devono essere definite dall’autorità politica», premette Giovanni Frapolli, proprietario degli impianti di Bosco Gurin. «Il solo fatto che ci sia stato garantito di poter rimanere aperti è già un regalo enorme. Per il resto, siamo in attesa. Rispetto allo scorso anno, però, quando ci fu il pasticcio delle sole terrazze aperte, questa volta le regole per i ristoranti sono chiare e sappiamo già che fino a fine gennaio servirà il certificato COVID per pranzare all’interno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Chiasso, nomine e concorsi: il Governo dà ragione agli agenti

    Polizia

    Il Consiglio di Stato intima l’annullamento del concorso per la scelta di un aiutante capo e di un sergente della Polizia Comunale - L’intero iter è da rifare: «La procedura doveva essere portata avanti dal Municipio» - E una e-mail interna non bastava

  • 2
  • 3

    «Lüs e umbri» di chi ama il dialetto

    PUBBLICAZIONE

    Nella sua ultima fatica letteraria il giubiaschese Gian Paolo Lavelli riflette lo spirito, i caratteri, i gusti e le tendenze attuali alle quali si conforma

  • 4

    Procuratori e giudici, i nomi della rosa

    giustizia

    La Commissione giustizia e diritti ha formulato le sua proposte per l’elezione di tre procuratori pubblici e due giudici - Il «Manuale Cencelli» non è stato stravolto

  • 5
  • 1
  • 1