In Ticino nevica a quote medio-alte

Il meteorologo Luca Nisi spiega che siamo però lontani dalle nevicate più importanti del recente passato

In Ticino nevica a quote medio-alte
Sarà solo una spolverata.

In Ticino nevica a quote medio-alte

Sarà solo una spolverata.

In Ticino nevica a quote medio-alte
Lo svincolo autostradale di Airolo.

In Ticino nevica a quote medio-alte

Lo svincolo autostradale di Airolo.

LUGANO - Nevica a quote medio-alte in Ticino. Con l'abbassarsi delle temperature ne è caduta sia a nord sia sud del nostro cantone, dove per il momento non si segnalano però disagi. Pioggia mista a qualche fiocco in pianura. "L'aria fredda – spiega Luca Nisi, meteorologo di Locarno Monti – è arrivata come era stato previsto. Da qui anche l'apparizione di fiocchi di neve attorno ai 600 metri e anche a quote inferiori. L'intensità delle nevicate aumenterà nel corso del pomeriggio e la sera e quindi fiocchi potremmo vederne anche attorno alla quota di 400 metri. In ogni caso, lontano dai grandi laghi, ossia il Ceresio e il Verbano". Sì, perché le acque del lago di Lugano e di quello Maggiore non sono ancora così fredde, motivo per cui fungono da termostato, impedendo alla temperatura dell'aria di scendere sotto un certo limite.

Dove si verificheranno le maggiori precipitazioni di neve? La parola ancora a Luca Nisi: "Per dare un'idea della spartizione geografica delle precipitazioni, la neve cade di più nella zona della Vallemaggia e molto di meno nel Sottoceneri. Comunque, ci attendiamo un massimo di cinque centimetri di neve dopo che le precipitazioni si saranno intensificate, e magari 15 centimetri al di sopra dei 1.500 metri. In ogni caso siamo lontani dalle nevicate più importanti del passato più recente".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1