L’appello di Garzoni: «Vaccinatevi prima che sia troppo tardi»

La pandemia

Negli ospedali ticinesi i ricoveri stanno aumentando giorno dopo giorno – Il direttore sanitario della Clinica Moncucco: «Pesa il ritardo delle autorità federali»

L’appello di Garzoni: «Vaccinatevi prima che sia troppo tardi»
© CdT/Gabriele Putzu

L’appello di Garzoni: «Vaccinatevi prima che sia troppo tardi»

© CdT/Gabriele Putzu

Nove pazienti ricoverati in una sola giornata. Il numero complessivo dei degenti malati di COVID che passa da quattro a tredici nel giro di poche ore. «Mercoledì, nella mia mente sono tornati a galla i ricordi della prima ondata. Era la primavera del 2020, sapevamo che la catastrofe si stava avvicinando. E poi ci è piombato addotto tutto: i pronto soccorsi pieni, i pazienti che non smettevano più di arrivare. Ancora e ancora». Christian Garzoni, direttore sanitario della Clinica Luganese Moncucco, descrive quanto sta accadendo negli ultimi giorni negli ospedali del Ticino. «Siamo passati dal ricoverare una persona al giorno, a trovarcene nove in un colpo solo. Anche se ieri era probabilmente un evento eccezionale, qualcosa è davvero cambiato ed è bene che tutti se ne rendano conto. I numeri...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1