La Posta chiude 31 filiali in Ticino

Coronavirus

A seguito dell’emergenza il gigante giallo si è visto costretto a ridurre la propria offerta in tutta la Svizzera

La Posta chiude 31 filiali in Ticino

La Posta chiude 31 filiali in Ticino

La Posta a seguito dell’emergenza coronavirus ha deciso di chiudere temporaneamente diverse filiali in tutta la Svizzera e di ridurre l’orario d’apertura in altre sedi. Anche il Ticino è toccato da questa misura: sono trentuno in totale le filiali chiuse nel nostro cantone e sei quelle con orario ridotto. Nel comunicato il gigante giallo spiega che «nelle ultime due settimane la domanda di servizi postali è notevolmente diminuita nelle filiali gestite autonomamente. A seconda dei casi, si registra un calo del numero di clienti nelle filiali tra il 20% e il 40%». Inoltre, aggiunge la Posta, «anche tra i collaboratori si registra un numero crescente di assenze dovute a malattia o di persone che, appartenendo a un gruppo a rischio, non possono recarsi al lavoro». Per questo motivo, «nonostante il grande sforzo da parte di tutti i collaboratori, la Posta si vede costretta ad adeguare gli orari di apertura delle proprie filiali». La Posta, si legge infine nel comunicato, «ha inoltre deciso di alleggerire il lavoro dei propri collaboratori e di tenere chiuse le proprie filiali il sabato di Pasqua in tutta la Svizzera».

La lista completa delle filiali toccate da questa misura è disponibile al seguente link: https://www.post.ch/it/pages/corona/il-mio-ufficio-postale-e-chiuso

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1